Il mestiere del volontario in canile e gattile

Vi piacciono cani e gatti ma non potete tenerne in casa perché lavorate tutto il giorno, la vostra famiglia è contraria, oppure perché ne possedete già? Nessun problema, esiste il volontariato animalista sempre aperto a tutti e a seconda delle proprie disponibilità di tempo. Per i minori è richiesta la presenza di un genitore. Centinaia di cani e gatti cuccioli o adulti rinchiusi in gabbia nei canili e gattili aspettano solo voi.

Superato il timore iniziale, e con la consapevolezza di non trovarsi di fronte ad un albergo a cinque stelle tutto lindo e pulito, ci si apre davanti un mondo nuovo, fatto di tanti esseri invisibili dimenticati dal mondo, condannati a rimanere dietro le sbarre per il resto della loro vita solo per colpa dell’ egoismo umano.
Associazioni e liberi volontari si prodigano da sempre per rendere la loro permanenza in questi luoghi meno triste e dolorosa possibile, fornendo loro cibo, cure veterinarie, lunghe passeggiate al guinzaglio o sgambate in aree apposite, coccole e carezze che non hanno mai avuto o che hanno ormai dimenticato. Il volontariato nei canili/gattili varia a seconda del tipo di struttura dove si presta il proprio operato.
In alcune di queste, oltre alle attività con e per gli animali, vengono anche richieste pulizie di cucce, lettiere, gabbie e box, dove spesso si trova di tutto, perciò, se siete sensibili di stomaco, questo mestiere non fa per voi. In altre strutture invece è sufficiente dedicare qualche ora del proprio tempo per stare con gli animali, portarli a passeggio al guinzaglio, giocare con loro o farli interagire con i propri simili, coccolarli, spazzolarli e magari anche lavarli, ove è possibile, per renderli più presentabili agli occhi di potenziali adottanti. I soggetti più problematici invece vengono generalmente seguiti da volontari più esperti o da educatori.
Occuparsi di questi animali crea affezione e la gioia più grande per un volontario è quella di vederli andare in adozione. Ma il mondo del volontariato animalista è anche motivo di aggregazione tra le persone e un modo diverso per tenersi in forma e rilassarsi; si sta quasi sempre all’aria aperta e in perenne movimento. Le passeggiate al guinzaglio per esempio fanno bene tanto agli animali quanto a noi, che siamo sempre sotto pressione per via della vita frenetica di ogni giorno.
Per il volontario di canile o gattile non esistono le stagioni, perché gli animali ci sono sempre, perciò che faccia caldo o freddo, che piova o nevichi, nel limite del possibile, il volontario c’è.
Associazioni e strutture indipendenti sopravvivono grazie all’ autofinanziamento e per il mantenimento dei propri animali si avvalgono di raccolta fondi derivanti da donazioni o banchetti di beneficenza; pertanto può capitare che, oltre al volontariato in canile o gattile, venga richiesto di dedicare qualche ora del proprio tempo a queste iniziative.
Se volete fare una prova nel mondo del volontariato animalista e non sapete a chi rivolgervi, il vostro comune di residenza vi potrà indicare la struttura convenzionata nella quale operi qualche associazione.
Ogni minuto del vostro tempo libero per gli animali è prezioso, e allora cosa aspettate?
Dog Angels Onlus
 info@dogangels.org
www.dogangels.org
Twitter: twitter.com/DogAngelsOnlus 
Facebook: www.facebook.com/DogAngels

2 commenti

ilaria :
vorrei fare volontariato abito a Peschiera borromeo | mercoledì 25 novembre 2015 12:00 Rispondi
Kavindi :
Ciao io sarei molto disposta ad aiutare cani o gatti Che hanno bisogno di aiuto quindi mi offro per fare volontariato. Anita a Milano sarei comoda trovare in posto a Milano | martedì 29 marzo 2016 12:00 Rispondi