page contents

Paullo: Asso di Cani Rescue fa la differenza per i nostri amici animali

L’associazione no profit si impegna per trovare nuovi collaboratori volontari e per sensibilizzare i cittadini

L'associazione no profit "Asso di Cani Rescue" ha bisogno di sostegno

Il 24 marzo del 2014 nasce a Paullo l’associazione no profit “Asso di Cani Rescue”, già esistente a Padova, col fine di salvare cani e altri animali dal randagismo o dai canili lager aiutandoli a trovare una famiglia.
Un’associazione ancora poco conosciuta e formata da donne che mettono in campo la loro passione, occupandosi di più animali possibili fornendo cure mediche e una casa dove possano trovare amore, e soprattutto la possibilità di un futuro. Questa è la missione di Lucilla, primaria e fondatrice della società che vuole sensibilizzare i cittadini contro l’abbandono e il maltrattamento dei nostri amici a quattro zampe, raccogliendo sempre più adesioni e aumentando così anche il numero di volontari.
Difatti “Asso di Cani Rescuenon ha una sede e vive sull’autofinanziamento attraverso manifestazioni, eventi, raccolte fondi e altre iniziative, come i salvadanai distribuiti in alcuni punti vendita del paese e le DoggyBox, ossia degli smart box per le esigenze dei nostri amici pelosi.
In seguito alla mancanza di una sua struttura la società lavora a contatto coi suoi collaboratori che ospitano direttamente nelle loro dimore gli animali in difficoltà e proprio per questo cercano sempre nuovi volontari che siano disposti a ospitare cani e gatti fino a quando non verranno inseriti in famiglie che gli vogliano bene.
Una volta che gli animali vengono adottati, l’associazione continua a supportare le nuove famiglie fornendo consigli e servizi, come la scelta di addestratori mirati per la rieducazione del cane o, come spesso accade, per il suo ricollocamento in un’altra famiglia.
Al momento “Asso di Cani Rescue” è impegnata a salvaguardare delle colonie feline nel territorio, in seguito al boom di nascite che ha comportato un gran numero di micini intorno ai 40/50 giorni che se non verranno raccolti andranno incontro ad una morte certa a causa dell’inverno in arrivo.  A Tribiano si occupano infatti della colonia vicino al comune, dove le collaboratrici sono intervenute mettendo casette e distributori di cibo. Inoltre hanno provveduto alle sterilizzazioni e al prelevamento dei gattini da fare adottare, che per il momento sono una ventina.
Anche a Paullo, nelle vicinanze del Lidl, si trova un’altra colonia che necessità di cibo e cure, che con piccole donazioni da parte degli abitanti potrà avere un futuro migliore, a questo proposito chi è interessato può contattare l’associazione sulla sua pagina facebook.