Come scegliere un corso di sub e perché scegliere SeaSub!

Quando siamo in procinto di iscriverci ad un corso sub, sono tanti i pensieri che ci assalgono: quanto costa? Che servizi offrono? Devo comprarmi anche l’attrezzatura? E, dopo un corso sub, cosa mi resta da fare? Ma soprattutto…PERCHÉ DOVREI FARE UN CORSO SUB?
Spero che questo articolo ti possa aiutare a riflettere, che ti possa togliere qualsiasi dubbio e possa fornirti il motivo per cui scegliere SeaSub!

Logo Sea Sub

Logo Sea Sub

Bisogna valutare prima di tutto il servizio che viene offerto e, non secondariamente, la possibilità di trovare un bel gruppo con cui passare momenti spensierati, un luogo in cui imparare e migliorare la propria acquaticità, immergersi con e senza attrezzatura subacquea e avere la possibilità di frequentare la piscina tutto l’anno, anche a corso concluso, avendo la certezza di non essere “abbandonati”.

 

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Appena si arriva presso la scuola o la piscina dove l’associazione si ritrova, ci si sente un po’ spaesati, specialmente se non si è in compagnia. La speranza è quella di non spendere soldi inutilmente e di trovarsi bene con il gruppo. In quel momento conta tanto essere accolti da tutti gli appartenenti dello staff e dai soci, presentarsi, non tanto per ricordarsi i nomi (sfido chiunque a richiamare alla memoria tanti nomi tutti in una serata) quanto per sentirsi accettati, come se ci si conoscesse da molto tempo. Ci si trasferisce in una saletta accogliente per una breve lezione di introduzione e via in piscina per una prova subacquea con attrezzatura completamente gratuita. Ci sono associazioni che saltano questo delicato passo, o al massimo lo offrono sotto pagamento.

Contenti del primo passo, a questo punto ci sentiamo accolti, iniziamo a pensare “la subacquea mi piace!” e siamo pronti al corso subacqueo. E pensare che si è solo provato in piscina, immaginate al mare…

 

KIT SUBACQUEO ED INIZIO CORSO

Il kit subacqueo conta molto per l’allievo ed è completo di manuale in formato digitale e video per rivedere gli esercizi in qualsiasi momento, anche in viaggio su comodi smartphone, tablet o pc.

Non dimentichiamo il libretto delle registrazioni subacquee chiamato divelog che accompagnerà il sub lungo tutta la sua crescita subacquea: su di esso si possono memorizzare per iscritto tutte le novità e le immersioni che si andranno a fare ed è fatto per essere consultato con il passare del tempo, per rendersi conto anche da soli dei progressi e della crescita della familiarità con l’acqua… il divelog serve anche come “presentazione” quando si andrà in un diving o in un villaggio turistico italiano o estero, per presentare il proprio livello.

 

ATTREZZATURA

Bisogna sempre chiedere se nel costo del corso viene offerta l’attrezzatura, visto che è la primaria esigenza per il subacqueo.

Per la maggior parte delle associazioni, nel costo del corso l’attrezzatura è compresa (muta, pinne, maschere, gav, erogatori) per tutta la durata del corso oppure - se si conosce o si viene indirizzati presso un negozio di fiducia dell’associazione - si può anche prendere in affitto e successivamente in base alle proprie esigenze, riscattare il materiale di prima necessità (muta, maschera, pinne).

 

ESAMI E TEST FINALI

Dopo aver frequentato il corso in piscina, in compagnia di un bel gruppo ci si reca al mare per poter effettuare l’esame finale, sia quello pratico che test scritti. Ci si prepara con l’attrezzatura e ci si immerge nelle acque marine per effettuare  tutti gli esercizi preparati durante il corso. Dopo questo step, siete pronti ad una bella immersione da barca in un favoloso mondo subacqueo popolato da pesci ed anfratti per godere in piena libertà il vostro risultato!


BREVETTO

Completato l’iter si è pronti a ricevere il tanto desiderato brevetto per poter cominciare a fare le immersioni in tutto il mondo (chiedete sempre se il brevetto ha valore internazionale). Tutto si conclude con una bella cena in compagnia di tutti i soci dell’associazione, amici e parenti in cui si ricevono da tutto lo staff le congratulazioni e la consegna del diploma con il brevetto. Alcune associazioni consegnano il brevetto in modo privato e poco approfondito, senza far sentire il piacere di aver trasmesso la propria passione agli allievi.

 

… E DOPO IL BREVETTO?

Chiedete all’associazione cosa vi aspetta dopo la consegna del brevetto! Si può continuare a frequentare la piscina con voi? Ci sono costi aggiuntivi?

Ci sono associazioni che non pensano al fattore guadagno ma solo allo spirito associativo, affittando la piscina per tutto l’anno, facendo frequentare i propri soci anche dopo aver finito il corso con giochi in acqua con premi, con corsi di mantenimento o soltanto per passare una serata in compagnia, per poi andare a mangiare una pizza chiaramente con una pizzeria convenzionata dove spendere il meno possibile!


E ALLORA, SIETE PRONTI A PARTIRE PER NUOVE ESPERIENZE ALLA SCOPERTA NON SOLO DEL MONDO SUBACQUEO MA ANCHE DI NUOVA GENTE DA FREQUENTARE, CHE CONDIVIDE LA VOSTRA PASSIONE ED È PRONTA A PASSARE CON VOI UNA GIORNATA O UN VIAGGIO IN COMPLETA ARMONIA? SE SÌ, BENVENUTI NEL NOSTRO MONDO… SUBACQUEO!


Info su www.sea-sub.it

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017