Marino e gli equivoci del PDL

A spiegarcelo è il diretto interessato il quale ha dichiarato: «L’equivoco, se così si può chiamare, è voluto. Due coordinatori sono più che sufficienti, il terzo è un incomodo». Il consigliere Antonio Marino sta portando avanti la sua battaglia per ottenere il posto che gli spetta tra i  responsabili di zona per il Comune di San Donato Milanese: «A livello locale hanno diritto ad ottenere la carica di coordinatori di zona, due rappresentanti dei partiti di maggioranza,  quindi PDL e AN, più un rappresentante dei partiti minori, ovvero la nuova DC. E’ un obbligo sancito da una circolare nazionale firmata da La Russa, Bondi e Verdini il 10 dicembre 2009 – spiega Marino – è quindi un dovere, soprattutto nei confronti dei cittadini che mi hanno votato, che io ne faccia parte». Antonio Marino è conosciuto a San Donato Milanese grazie alle sue battaglie per garantire i diritti di chi vive nei quartieri, questo l’ha portato ad avere una certa notorietà che, a quanto riporta, pare essere il motivo della sua esclusione dal coordinamento di zona: «La mia popolarità potrebbe offuscare quella dei colleghi, forse questo da fastidio e quindi hanno preferito lasciarmi fuori». Il consigliere Marino spiega che il vice coordinatore regionale della DC per le autonomie Domenico Zambetti, si è recato personalmente in Provincia per un colloquio con Podestà, il quale ha confermato che entro pochi giorni la nomina sarà resa ufficiale.

Greta Montemaggi

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017