Pandino: i bilanci degli istituti sono in rosso

I bilanci degli istituti sono in rosso e gli stessi vantano milioni di euro di credito verso il Ministero, maturati essenzialmente a causa della mancata assegnazione dei residui attivi dei precedenti anni finanziari. L’accusa principale riguarda i parametri troppo stretti della dotazione finanziaria assegnata dal Ministero alle scuole.
I singoli istituti si vedono infatti costretti a utilizzare la disponibilità di cassa come “anticipo” per assicurare il diritto all’istruzione degli alunni, così come il pagamento degli stipendi ai supplenti, rinunciando pertanto ad attuare nuovi progetti didattici e ad ampliare l’offerta formativa.
Secondo precise indicazioni del Ministero, inoltre, i finanziamenti non vincolati, costituiti cioè da versamenti effettuati dai genitori sotto forma di “contributo volontario” per progetti specifici e corsi di approfondimento, dovranno invece essere impegnati al perfezionamento dell’obbligazione giuridica, come la supplenza breve o i contratti di servizio di pulizia dei locali. In conclusione, il Ministero invita di fatto a servirsi dei fondi per garantire la sopravvivenza delle scuole e le spese di funzionamento, eludendo così dei costi che dovrebbero essere invece di sua pertinenza.
In queste condizioni, ci si domanda come sarà possibile garantire un’adeguata attività educativa.

Lara Mikula

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017