Parabole, amici a 4 zampe, trasparenza e sanzioni: ecco le novità introdotte dalla riforma sui condomini

Il 18 giugno 2013 entrerà in vigore la Riforma del Condominio, varata con la legge n. 220/2012. Abbiamo chiesto al geometra Stefano Faita quali sono le principali novità: «Diventa obbligatorio l'Amministratore quando ci sono più di 8 condomini. Deve avere un diploma di scuola superiore e aver frequentato un corso di formazione (esente se svolge questa professione da oltre 1 anno).

Ha precisi obblighi di trasparenza sulla gestione finanziaria, deve per forza stipulare una polizza di responsabilità professionale. Bisognerà togliere da tutti i regolamenti condominiali ogni riferimento ai divieti di possedere animali domestici nelle abitazioni. Ognuno potrà montare la parabola che desidera senza alcuna limitazione. Per evitare stalli nelle assemblee, si abbassano i quorum per la validità delle sue delibere. In caso di condomino moroso da 6 mesi, l'Amministratore ha l'obbligo di richiedere il decreto ingiuntivo». Altre importanti novità introdotte dalla normativa riguardano le parti comuni, i pannelli solari, il riscaldamento ma soprattutto la possibilità di infliggere sanzioni per le violazioni del regolamento condominiale. 

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017