Recita del "Pacem in Terris" di Papa Giovanni XIII

Venerdì 26 Maggio, a partire dalle ore 20.45, nel Giardino della Pace del Santuario di Sotto il Monte Giovanni XXIII. Lucilla Giagnoni reciterà l'enciclica di Papa Giovanni XIII

Un appello alla pace e alla giustizia rivolto a tutti gli uomini

Venerdì 26 Maggio, a partire dalle ore 20.45, nel Giardino della Pace del Santuario di Sotto il Monte Giovanni XXIII, si terrà l'evento Pacem in Terris. Si tratta di una meditazione teatrale composta e portata in scena da Lucilla Giagnoni,  basata sulla lettera enciclica di papa Giovanni XXIII, pubblicata l'11 Aprile 1963. Un testo più che mai attuale , da molti ritenuto il testamento che il Papa Buono ha voluto donare all'intera umanità, un appello alla pace e alla giustizia rivolto «a tutti gli uomini di buona volontà.» Il pubblico sarà guidato alla fruizioni di tutti i temi presenti nell'enciclica, quali: la mondalizziazione, i diritti umani, delle donne, dei deboli e delle minoranze, i rapporti sociali, il lavoro, l'educazione, la pace e la cultura.
« Leggere oggi, dopo mezzo secolo, Pacem in Terris- spiega Lucilla Giagnoni- è come leggere una profezia. E' come andare a trovare le responsabilità di quello che siamo oggi e l'impegno di ciò che potremmo essere in futuro».

La serata è organizzata e promossa dalla Parocchia-Santuario di Sotto il Monte Giovanni XXIII, AIDDA- Associazione imprenditrici e donne dirigenti d'azienda, con il patrocinio del Comune di Sotto il Monte Giovanni XXIII e del Gruppo Sesaab. Ideatori e promotori dell'evento sono Emanuele Roncalli ed Emanuele Motta. La consulenza alla lettura del testo è
di Giannino Piana e le musiche sono state curate da Paolo Pizzimenti.

La serata è ad ingresso libero con la possibilità di prenotare i biglietti inviando una mail all'indirizzo: segreteria@papagiovannisottoilmonte.org, la mail di risposta dovrà essere stampata e consegnata all'ingresso.
Chi fosse interessato a ricevere maggiori informazioni potrà chiamare il numero: 0354360046