Ping pong fra Autoguidovie e Comune di Mediglia: dopo due mesi la fermata pericolosa rimane al suo posto

Un lettore di 7giorni segnala un caso di mala gestione che mette a repentaglio la sicurezza degli utenti dei mezzi pubblici

La fermata pericolosa

La fermata pericolosa

una fermata pubblica senza alcuna garanzia di visibilità da parte degli automobilisti in transito

Mi rivolgo a voi per segnalare una situazione tanto incresciosa e imbarazzante quanto pericolosa per l'utenza che si trova ad usufruire della fermata appartenente alla tratta coperta dalle Autoguidovie da San Donato a Zelo Buon Persico e viceversa , in particolare faccio riferimento alla fermata situata poco dopo la rotonda nelle vicinanze della Esselunga di Pantigliate in direzione Paullo , fermata appartenente amministrativamente al territorio di Mediglia.
Come potrete constatare dalle foto in allegato che ho provveduto a scattare personalmente , si evince l'incuria in  cui questa fermata è lasciata senza la men che minima manutenzione con evidente relativo pericolo per chi "sfortunatamente" si dovesse trovare ad usufruirne , fermata che per la sua dislocazione lascia senza parole e attoniti di fronte a tanta inettitudine, ritengo sia umanamente inaccettabile sostare ad una fermata pubblica senza alcuna garanzia di visibilità da parte degli automobilisti in transito, stiamo solo parlando di pericolo su pericolo e fortunatamente non è successo ancora nulla di grave , basti pensare che l'utente in attesa è costretto a sostare in mezzo a l'erba che ormai ha raggiunto il mezzo metro di altezza , con alle spalle a poco piu' di un metro un fosso di una certa profondità completamente avvolto dalla vegetazione mentre davanti a poco piu' di mezzo metro sfrecciano macchine , camion , autobus il cui spostamento d'aria rende difficile rimanere fermi su se stessi , mi sembra che ce ne sia abbastanza.
La mia rincorsa per capire a chi mi dovevo rivolgere ha avuto inizio nei primi giorni di Novembre 2015 , ho scritto alle AUTOGUIDOVIE per avere notizie in merito a quanto sopra descritto e mi è stato risposto che la manutenzione della fermata era di pertinenza del comune sul quale la stessa si trovava ad essere posta , pensavo si trattasse di Pantigliate mi sono quindi rivolto a loro e mi è stato detto che il territorio al quale appartiene la fermata  è quello di Mediglia , a quel punto in data 4 Novembre ho mandato una mail all'ufficio tecnico del comune di Mediglia indirizzata alla persona del Geometra Miceli ed in copia al comandante della Polizia Municipale Sig.Cilano.
Dopo alcune settimane non ricevendo alcuna risposta ho contattato telefonicamente  il Geom.Miceli che mi ha confermato la pericolosità della situazione e che avrebbero contattato le Autoguidovie  tramite il Sig. Cilano , passano i giorni  e richiamo ...  questa volta mi viene detto che il Sig. Cilano era in attesa di una risposta dalle Autoguidovie , mi domando poi che cosa potessero aggiungere a quello che già avevano detto a me , vale a dire che la fermata apparteneva al comune di Mediglia e che null'altro era di loro competenza, oggi siamo al 2 Gennaio 2016 e niente ancora si muove.
Sfortunatamente per loro non sono una persona che si imbonisce con simili atteggiamenti nella speranza che il tempo passi e che il clamore suscitato si spenga lentamente per questo motivo mi rivolgo alla vostra testata in quanto potrebbe essere interessante portare alla ribalta della cronaca e dei cittadini  una situazione di inciviltà ma tengo a sottolineare anche estremamente "pericolosa" per l'utenza che paga un biglietto e qualche diritto alla propria sicurezza nonchè incolumità dovrebbe averlo , tra l'altro faccio presente che molte altre fermate tra Zelo Buon Persico e San Donato versano nel totale abbandono dove i gli utenti sono costretti ad attendere l'autobus circondati da rifiuti di ogni genere esposti alle intemperie atmosferiche in quanto le fermate  mancano ormai da tempo di una qualsiasi protezione da vento o pioggia. Resto in attesa di un vostro gentile riscontro nella speranza che si possa fare qualche cosa per risolvere la situazione di questa vituperata fermata che a parer mio dovrebbe essere rimossa o spostata in un sito piu' sicuro o civile.
Maurizio Livraghi


1 commenti

Antonio :
Bella iniziativa ma prima dovevate pensare a noi pendolari per una fermata alternativa oggi la fermata e stata soppressa.Sono 25 anni che lavoro in via Pasubio 4 a Tribiano e ho preso sempre l'autobus per recarmi al lavoro.Gia' rischio la vita per percorrere la SP39 con un mezzo a 2 ruote (bicicletta) e ora mi trovo la fermata ancora più lontana dal mio luogo di lavoro. allora facciamo anche le strade sicure per recarci al luogo di lavoro. distinti saluti Antonio | sabato 09 aprile 2016 12:00 Rispondi

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017