Segrate, caso Boffalora: lettera aperta - a firma Micheli - ai colleghi consiglieri

Pubblichiamo una lettera – a firma Paolo Micheli, capogruppo di Segrate Nostra – inviata a tutti i consiglieri comunali di Segrate. “Lettera aperta ai colleghi consiglieri comunali di Segrate”: «Vi propongo una mia riflessione dopo il Consiglio Comunale di ieri sera, 5 giugno, e le considerazioni che sono state espresse durante la lunga e intensa discussione sulla convenzione Boffalora / S.Monica, al di là dell’esito delle votazioni che hanno sottolineato le crescenti difficoltà della maggioranza.

A una prima lettura sembrerebbe che qui tutti hanno perso. Hanno perso le famiglie, se ben ricordo sono 130 o 140, che hanno comprato dalla immobiliare Vegagest un appartamento a S. Monica fidandosi del bando comunale di edilizia convenzionata. Hanno perso perché hanno risparmiato un po’ sul costo commerciale di acquisto, ma quello che hanno risparmiato lo stanno ripagando largamente, sia in termini di disagi dovuti all’assenza dei servizi che il progetto edilizio aveva loro promesso, sia perché sono travolte dagli insostenibili costi delle spese condominiali conseguenti ad errori di costruzione o di gestione, che hanno come rimedio un costosissimo intervento strutturale. Ha perso l’amministrazione comunale di Segrate. Dal 2003 ad oggi c’è stato un continuo cambiamento di sigle, con maggioranze oscillanti e variabili ma c’è una continuità rappresentata in primo luogo dal sindaco; lui e tutti quelli che insieme a lui in questo decennio hanno sostenuto la linea politica del completo, cieco e brutale sfruttamento del nostro territorio, tutti costoro hanno la piena responsabilità amministrativa, politica e soprattutto morale di questo fallimento urbanistico e di tutti gli altri disseminati per Segrate. Per l’Amministrazione comunale la convenzione Boffalora/S. Monica è oggi una sconfitta che lascia in eredità alla prossima amministrazione un percorso complesso e problematico che sarà disseminato di azioni legali, costose e dall’esito ovviamente incerto. Ha perso Vegagest. “Flop dell’immobiliare Vegagest per 100 milioni di euro” recitava il titolo di un articolo del Corriere della Sera del 2011. Tra la cause dei guai finanziari dell’immobiliare è indicata anche l’iniziativa di Segrate. E con Vegagest ha perso chi ne detiene la proprietà, in particolare la Cassa di Risparmio di Ferrara. È di pochi mesi fa, ottobre 2013 la sentenza di primo grado della terza sezione penale del tribunale di Milano che ha condannato a tre anni l’ex direttore generale della banca, proprio per aver finanziato ai danni della propria banca l’iniziativa immobiliare di Segrate. Però, forse non tutti hanno perso. Nel processo che ho appena citato (sentenza di primo grado e, se ho letto bene, prescrizioni in vista) i fratelli Siano hanno subito una condanna a quattro anni e sei mesi. Però dai resoconti giornalistici emergono cifre interessanti. I terreni della Boffalora vennero comprati dalla Antea spa, della quale uno dei Siano era amministratore unico. La cifra di acquisto: 17/18 milioni di euro. Ma per il passaggio successivo, da Antea ad un altro fondo immobiliare, su un articolo de L’Espresso vedo indicata la cifra di 117 milioni. Penso che si dica plusvalenza: una plusvalenza da 100 milioni di euro. Io della Boffalora ho dei bei ricordi che risalgono a quando ero piccolo e facevo il boy scout. Ci sono ancora tante foto di noi ragazzi e delle nostre famiglie nel boschetto della Boffalora in mezzo ai campi coltivati; molti anni ci siamo riuniti proprio lì in una domenica di giugno, nell’incontro che concludeva l’annata di attività. Passate adesso di lì, andate all’Auchan per via Di Vittorio e guardate cosa è rimasto di quel boschetto e di quei campi. Guardate quella devastazione ambientale e paesaggistica. E mentre la guardate pensate a queste parole: plusvalenza da 100 milioni di euro».

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017