3 Milioni di Euro in più di tasse per i peschieresi, Forza Italia chiama a raccolta i cittadini, indetta una grande manifestazione per sabato 27 settembre

Sotto accusa l'aumento dell'addizzionale Irpef dello 0,2% e le mancate detrazioni per le famiglie e i redditti modesti

Una manifestazione

Una manifestazione "Basta Tasse" Immagine d'archivio

Il gruppo consigliare di Forza Italia ha Peschiera mobilita i cittadini in vista del prossimo Consiglio comunale in cui si delibererà l’aumento dell’addizionale comunale.
«È in arrivo una nuova stangata per i cittadini di Peschiera Borromeo - recita il comunicato stampa diffuso dai consiglieri di FI Antonio Salvatore Falletta, Carla Bruschi, Luigi Di Palma. Questa volta nel mirino della nuova Amministrazione c’è l’aumento dell’addizionale Irpef.  Verranno così aumentate le trattenute in busta paga per tutti i lavoratori residenti a Peschiera, visto che il Comune ha deciso di prelevare dalle tasche dei peschieresi un’aliquota di 2 punti più alta, pari al 6 per mille dello stipendio. Negli ultimi quattro anni, la giunta Falletta aveva congelato l’addizionale al 4 per mille proprio per andare incontro ai lavoratori già tartassati dalla crisi, la maggioranza di Zambon ha invece scelto di andare nella direzione opposta.
Dopo i rincari delle tariffe dei servizi comunali (dai corsi per il tempo libero alle rette delle mense scolastiche) e dopo l’introduzione della Tasi senza sconti per le famiglie in difficoltà e con l’aumento dell’Irpef, il centrosinistra di Peschiera sta facendo scelte strategiche in controtendenza rispetto alle riforme per il contenimento delle tasse promesse da Renzi.  Forza Italia non ci sta a questa “strategia della mannaia”. I consiglieri comunali di FI lanciano un appello a tutti i cittadini, alle associazioni locali e alle forze politiche che hanno a cuore il bene dei peschieresi per organizzare una grande manifestazione di protesta contro l’inasprimento della pressione fiscale messa in atto dal Sindaco Zambon.
"I cittadini di Peschiera pagheranno quasi 3 milioni di euro in più rispetto all’anno scorso, a tanto ammontano gli aumenti decisi dalla nuova Amministrazione Comunale su Tasi (+ 2 milioni e 200 mila), Irpef (+700 mila) e sui servizi comunali -dice il capogruppo di Forza Italia, Antonio Salvatore Falletta-. Il senso della protesta è fermare i rincari previsti da Zambon nel bilancio   comunale che verrà discusso il 29 settembre in consiglio e proseguire la battaglia in aula a colpi di emendamenti. Visto la pessima partenza di questa nuova maggioranza, mi chiedo quanto dovremo pagare noi peschieresi nei prossimi cinque anni. Evidentemente i debiti di riconoscenza di Chiapella e Zambon nei confronti degli amici costruttori del Pii di Bellaria, verranno scaricati sulle tasche dei peschieresi. A questi inganni noi non ci stiamo".  La manifestazione si terrà sabato 27 settembre con un corteo di protesta fino al Municipio e una conferenza stampa con i giornalisti:
ore 10.00 - punto di raccolta presso il mercato di via Matteotti;
ore 11.00 - partenza del corteo diretto al Palazzo Municipale;
ore 11.30 - conferenza stampa sotto il Municipio di via XXV Aprile, 1
Forza Italia  invita chi voglia  aderire alla manifestazione o avere ulteriori informazioni, scrivere a: forzaitalia.consigliopeschiera@gmail.com».


1 commenti

Angelo :
Siete sicuri che abbiano aumentato le rette della refezione scolastica? | lunedì 22 settembre 2014 12:00 Rispondi