page contents

I "Milano Outdoor Games" all'Idroscalo dall'11 al 13 settembre

All'Idroscalo, sulla selvaggia sponda est, arrivano gli sport d'avventura "outdoor", con grandi ospiti internazionali, per tre giorni di pura adrenalina

Milano, manca poco all’apertura del primo Milano Outdoor Games, che andrà in scena all’Idroscalo dall’11 al 13 settembre 2015. Sono già iniziate le vendite dei biglietti, sulla piattaforma TicketOne, e chi sceglie di acquistarli su internet, fino al 4 settembre potrà farlo a prezzo speciale. Dopo i Mondiali di Canoa, l’Idroscalo accoglierà quindi un altro evento a vocazione fortemente internazionale dove sono attesi almeno 35mila visitatori, e 100 mila utenti collegati in streaming per i challenge e le esibizioni dei professionisti. Il MOG  presenterà infatti il meglio degli sport outdoor di tutto il mondo, alcuni dei quali ancora poco diffusi in Italia, soprattutto in ambito metropolitano, con la presenza di campioni celebrati che hanno reso grandi queste discipline. Uno per tutti: Chris Sharma, la superstar californiana dell’arrampicata, che ha confermato la sua presenza.
Mito di tutti i freeclimbers e icona dell’arrampicata, Sharma è uno degli inventori del Deep water soloing, ovvero una forma di arrampicata estrema a strapiombo sul mare, dove gli atleti, slegati, non hanno altra sicurezza che l’acqua sottostante, anche conosciuto come Psicobloc. A MOG, lo Psicobloc sarà protagonista con una parete strapiombante, alta 15 metri, posizionata su una piattaforma nel mezzo dell’Idroscalo. Il contest internazionale, Psicobloc Masters Series, con la presenza di numerosi campioni, sarà uno spettacolo unico ed entusiasmante. Si tratta dell’unica tappa europea di questa competizione creata proprio da Sharma. L’Appuntamento è per venerdì 11 settembre dalle 14 alle 17.30 per le qualifiche, sabato 12 settembre dalle 10 alle 13 per le semifinali e dalle 16 alle 19 per le finali. Ma chi già arrampica, il venerdì, sabato e domenica potrà provare il DWS!
Tra gli altri ospiti eccellenti di MOG ci sarà l’alpinista sciatore Carlalberto “Cala” Cimenti, il primo italiano ad aver conseguito lo “Snow Leopard” (e il primo ad averlo conseguito scendendo con gli sci), l’onorificenza assegnata dalla federazione alpinista russa a chi scala le cinque cime over 7000 dell’ex Unione Sovietica, situate nel Pamir e nel Tien Shan.? L’alpinista di Pragelato pochi giorni fa ha raggiunto la vetta del Communism Pik, in Tagikistan, concludendo l’opera.
Non è da meno Luca Pandolfi, anch’egli a MOG. Si tratta di uno dei migliori freerider e snowboarder alpinisti a livello mondiale. Uno dei suoi punti di forza è la capacità di trasmettere le sensazioni che prova durante le discese estreme. Alla passata edizione della fiera skipass ha vinto in ben due categorie nella prima edizione dei Freeride Awards. È l’unico snowboarder freerider italiano famoso anche negli USA essendo stato protagonista dell’ultimo film di Teton Gravity con Jeremy Jones.

La vocazione di MOG, però, è quella di portare gli sport dell’outdoor in città, di farli conoscere a tutti. Ecco allora che nella tre giorni dell’Idroscalo sfileranno una serie di attività sportive all’aria aperta che il grande pubblico conosce ancora poco. Dallo Slackline allo Stand Up Paddle Surf (SUP), dal Fit Surf & Balance Board al Wakeboard. E per una forma fisica invidiabile, Kettlebell Lifting, Calisthenics e Boot Camp. Altre invece come la Mountain Bike sono più conosciute e sarà un’occasione per provare a cimentarsi nella più grande Pump Track finora costruita in Italia e assistere alle evoluzioni dei pro-riders. Oppure lo Yoga che per l’occasione sarà focalizzato sul raggiungimento dei massimi benefici per sport come la corsa, il surf o l’arrampicata. Non mancheranno sessioni per neofiti e per chi pratica già. L’esperienza MOG sarà anche spettacolo con una rassegna di film outdoor e con i divertenti after party, con la presenza dei migliori produttori di attrezzature tecnica che metteranno a disposizione i loro prodotti per dei test sul campo.Gli appassionati e i praticanti non potranno mancare a questo evento, innanzitutto perché avranno la possibilità, non solo di praticare molte discipline sportive in un contesto entusiasmante, ma anche confrontandosi e conoscendo i migliori atleti nazionali ed internazionali; le famiglie avranno inoltre la possibilità di passare giornate insieme, all’aria aperta, praticando sport o intrattenendosi con le numerose attrazioni, o semplicemente facendo un bagno in piscina e facendo partecipare i più piccoli ad attività immaginate appositamente per loro: MOG all’Idroscalo è dunque un Amusement Park, sano e salutare, oltre che divertente.