Cosa mettere nel piatto per un San Valentino afrodisiaco!

 Quali alimenti hanno potere afrodisiaco?

• Ostriche e molluschi, conosciuti ed apprezzati sin dai romani per le loro proprietà afrodisiache, sono inoltre molto ricchi di nutrienti e minerali come zinco e fosforo.
• Fichi, utilizzati dagli antichi greci per celebrare i raccolti durante un rito propiziatorio a sfondo sessuale.
• Asparagi, grazie anche al loro aspetto da sempre considerati un alimento afrodisiaco.
• Avocado, chiamato dagli antichi atzechi "l'albero testicolo", simbolo di virilità.
• Caviale, ricco di zinco,  minerale essenziale per la formazione dello sperma.
• Cacao e cioccolato, per gli atzechi era il cibo degli dei. Il cioccolato, quello scelto, è ricco di sostanze antiossidanti ed eccitanti.
• Spezie come: peperoncino che, grazie ad alcune sostanze in esso contenute, stimola la vasodilatazione periferica aumentando l'afflusso di sangue  agli organi genitali; pepe di Cayenna stimola la circolazione; origano in infusione è un buon agente eccitante come anche i chiodi di garofano, timo, gelsomino, coriandolo, ginger, zafferano, vaniglia.
• Estratti di erbe come: eleuterococco, ginseng, guaranà, ginko biloba, rodiola rosea, ginostemma; si possono acquistare liberamente in erboristeria quindi considerati sicuri poiché naturali, però questo non è proprio vero, infatti è importante prima dell'utilizzo leggere le avvertenze riportate sulle confezioni dei prodotti.

Da come avete letto sopra la mia attenzione si è focalizzata sulla tradizione popolare più che sulla scienza, infatti alcuni cibi grazie alla loro particolare composizione bromatologia, pos­­sono solo in minima parte aiu­tare la funzione fisiologica, ma è la sfera psichica legata a stimoli ed emozioni che gioca il ruolo fondamentale nei meccanismi fisiologici che danno origine al desidero.
Nella maggior parte dei casi è l’ambiente e la situazione a determinare cosa sia afrodisiaco e cosa invece no.
È noto che, in casi di impotenza psicogena può essere sufficiente l’effetto placebo, dato dalla tradizione popolare che ci rimanda alle svariate proprietà afrodisiache di molti alimenti.
Non ho menzionato di proposito i prodotti chimici in quanto possono avere effetti collaterali, quindi prima di assumerli bisogna assolutamente consultare il proprio medico.

a cura di:

inserto mensilea cura
del dott. Dario Bertolotti
dietista
dario.bertolotti@alice.it