page contents

Una ricetta inusuale ma di grandissimo effetto: il gelato al Parmigiano

un abbinamento inusuale ma di indubbio successo è quello che vede protagonisti un prodotto italiano, come il Parmigiano Reggiano, da valorizzare ancor di più in questi ultimi periodi, e il gelato, di cui abbiamo or ora rivelato le curiose origini

Per preparare il gelato di Parmigiano, si deve lasciare in infusione per un’ora il Parmigiano grattugiato (circa 300 g) in 150 ml di latte. Poi, scaldare altri 150 ml di latte fino a quando sta quasi bollendo; a questo punto, aggiungere l’infusione di latte e Parmigiano, lasciando cuocere per 2 minuti. Poi far filtrare il tutto attraverso una garza e far bollire nuovamente il liquido ottenuto assieme a 300 ml di panna, sale e noce moscata. Nel frattempo sbattere 3 tuorli fino a farli diventare spumosi; aggiungere ai tuorli la crema di formaggio ottenuta e rimettere sul fuoco mescolando bene, senza arrivare, però, all’ebollizione. Versare il tutto in una ciotola e far congelare per almeno 8 ore: perfetto se servito come antipasto, abbinato a fettine di prosciutto crudo di Parma. Dal punto di vista nutrizionale, il gelato al Parmigiano è ricco in proteine, calcio e vitamine A e B. È presente anche una buona quantità di grassi, ma, una volta ogni tanto, è un salutare “peccato” che ci si può togliere senza alcun rimorso!

Giulia Tosti