Home banking, in Italia cresce grazie ai Millennials

L’Internet banking consente ai correntisti di sfruttare una vasta gamma di vantaggi: in primo luogo quelli economici, visto che certe operazioni risultano a pagamento presso gli sportelli, ma gratuite su Internet

Con la digitalizzazione dei processi, sono tante le cose che sono andate incontro ad un forte cambiamento, negli ultimi anni. All’interno di questo “pacchetto” figurano anche i processi di gestione del proprio conto in banca: oggi resi disponibili sul web, per merito del banking online. Noto anche come home banking, questo fenomeno ha visto la nostra abitazione sostituirsi alla filiale dell’istituto di credito: si parla di piattaforme web che permettono un comodo accesso al conto corrente da casa, tramite le quali svolgere svariate operazioni. Basti pensare ai bonifici bancari, alla richiesta degli estratti conto o alle ricariche del telefono: il tutto in tempo reale, agendo dal computer o dalle app per smartphone delle banche. A chi piace questo trend digitale? Praticamente a tutti, anche se sono i Millennials ad essersi dimostrati più affezionati a questo sistema.

Online banking e Millennials: i dati in Italia

Secondo una recente ricerca, la diffusione dell’home banking in Italia ha vissuto un anno d’oro: lo testimoniano i dati raccolti dal sopracitato report, secondo cui l’accesso ai conti online ha visto un incremento del +4%. Ad oggi, in Italia, sono circa 11 milioni i correntisti che accedono al proprio conto usando un PC o un laptop, dunque tramite il canale online. La crescita maggiore, però, riguarda il canale mobile: qui l’incremento è pari al 31%, per un totale di 6,4 milioni di italiani che gestiscono il proprio conto da tablet e smartphone. Gran parte del merito va ai Millennials: ovvero alla generazione che oramai vive in simbiosi con le operazioni digitali da telefonino. Non stupisce che le banche abbiano deciso di allinearsi alle nuove esigenze del proprio target: sono sempre più numerosi gli istituti che offrono l’opportunità di aprire un conto corrente online, soprattutto per via dell’attenzione ai Millennials. Questa rivoluzione ha coinvolto anche le banche “tradizionali”, che oggi hanno scelto di orientare le proprie mire verso una strategia multi-canale (sia online che “fisica”).

Internet banking: quali sono i vantaggi?

L’Internet banking consente ai correntisti di sfruttare una vasta gamma di vantaggi: in primo luogo quelli economici, visto che certe operazioni risultano a pagamento presso gli sportelli, ma gratuite su Internet. Questo riguarda, per esempio, l’effettuazione di un bonifico o la richiesta del proprio estratto conto. Naturalmente il banking online consente di svolgere quasi tutte le canoniche operazioni proprie degli sportelli bancari: oltre alle già citate, si aggiungono anche le ricariche telefoniche, i versamenti, gli accrediti dello stipendio o della pensione, e tanto altro ancora. Da ciò ne consegue anche la convenienza in termini di praticità: in pratica, è la banca che va dal correntista e non il contrario. Poter gestire un conto di questo tipo da casa, infatti, è un vantaggio non da poco.

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017