Sei domande ai candidati


BIANCHI – Perché né io né i miei candidati ci nascondiamo dietro a paraventi di false liste civiche. Inoltre, disponiamo di un programma snello e agile, che in maniera duttile e versatile si potrà adattare alle varie esigenze che la nostra realtà locale potrà incontrare nei prossimi cinque anni, senza promettere “Il libro dei sogni” ai nostri concittadini, ma concentrandoci sulle cose di cui Mediglia ha veramente bisogno.
MERONI – Perché rappresentiamo la discontinuità. Al di là dei programmi - di per sé tutti validi - sono le persone che poi devono realizzarli con competenza. La mia è una squadra di tecnici, persone nuove e responsabili. Proprio per questo, a differenza di ogni altra lista in cui sono candidate persone già note e stranote, non abbiamo scheletri nell'armadio e la nostra operatività non ne risentirà.
SCARABOTTOLO – Perché sono il candidato di una lista che riunisce persone con estrazioni politiche diverse, ma accomunate dalla volontà di cooperare: le istanze di tutti i residenti a Mediglia saranno rappresentate e considerate. Inoltre, non ho interessi personali né professionali nel Comune di Mediglia, e ho fatto questa scelta per puro spirito di servizio.

Come sarà cambiata Mediglia alla fine del suo eventuale mandato?
AVANZI – Mi auguro vivamente in meglio. Intendo dire che immagino la Mediglia del domani più a misura d’uomo, più vivibile. Per questa ragione lanciamo un progetto innovativo: “Mediglia – Città Parco”. Esso risponde alla vocazione naturale del territorio comunale, immerso per la sua gran parte nel Parco Agricolo Sud-Milano.
BIANCHI – Mi auguro che, con il concorso e l'aiuto di tutti, se dovessi essere eletto Sindaco, si possa dare un volto più omogeneo al nostro tanto frazionato territorio comunale, sia in termini di servizi offerti alla cittadinanza, sia per quello che riguarda un nuovo senso di appartenenza alla comunità locale da parte di tutti noi, valorizzando l'aspetto civico dell'impegno di ciascun medigliese nel suo operare quotidiano.
MERONI – Ho le mie certezze. La mia vita è caratterizzata da trasparenza, sincerità, onestà, rispetto del cittadino e disprezzo per gli opportunisti: principi che nessuno riuscirà a cambiare in me nei prossimi cinque anni. Mediglia, di riflesso, potrà godere di queste mie qualità che, nessuno dubiti, appartengono a tutti i candidati in lista. Con il sostegno di tutti, entro cinque anni, daremo a Mediglia l'identità e la personalità di un vero Comune.
SCARABOTTOLO – Mediglia sarà cambiata perché sarà stata amministrata bene, per la priorità che dedicheremo alla scuola, e perché ci metteremo passione e competenza per creare una vera e propria Rete Sociale che tenga al centro la famiglia, gli spazi di aggregazione, la diffusione delle tecnologie. Inoltre, sarà valorizzata la vocazione naturale del territorio, promuovendo investimenti sostenibili.

È pro o contro la Tem? Perché?
AVANZI – Secondo il mio modesto parere, l’argomento meriterebbe una risposta articolata e complessa; ma per brevità dico che le due realizzazioni devono stare assieme. In poche parole, non c’è Tem senza Metro.
BIANCHI – Io, personalmente, come fruitore delle strade a veloce scorrimento, non posso che essere d'accordo, per evitare gli ingorghi che ormai i vetusti calibri delle nostre strade creano. Certo, se dovessi essere eletto sindaco dovrei assolutamente considerare il potenziamento dei trasporti pubblici, in particolare il prolungamento della metro da San Donato fino all'ipotetico e ipotizzato capolinea di Paullo, cercando di ragionare in sinergia con altri Comuni.
MERONI – Avrei preferito che prima della Tem arrivasse il prolungamento della MM3, ma tant'è. La Tem violenta un territorio e questa è una triste certezza, ma Mediglia avrà solo vantaggi. La pressione del traffico che adesso assedia la Cerca e la Paullese si ridurrà, e così gli attraversamenti interni del Comune saranno facilitati.
SCARABOTTOLO – Sono già al fianco dei Sindaci del territorio per sostenere il pieno e completo rispetto dell’Accordo di Programma tra Comuni, Provincia, Regione e Governo, all’interno del quale, oltre alla TEM, sono previsti tutti i lavori di ampliamento della Paullese, il prolungamento della metropolitana M3 fino a Paullo e altre opere di mitigazione a beneficio della popolazione residente.

Come troverà nuove risorse finanziarie per il suo Comune?
AVANZI – È nostra intenzione razionalizzare servizi e spese, garantendo sempre trasparenza e legalità. Valorizzeremo il più possibile le risorse umane già esistenti, evitando così esternalizzazioni costose e a volte improduttive. Al contempo, gestiremo i ricavi derivanti dal Progetto cui facevo riferimento prima, cioè “Mediglia – Città Parco”.
BIANCHI – Il reperimento di nuove risorse finanziarie si può ottenere soprattutto cercando di ottimizzare, come previsto dal nuovo federalismo fiscale, quelle risorse che già ci sono, migliorandone i rendimenti ormai troppe volte in deficit. Altro capitolo importante, e da valutare attentamente, è quello dell'utilizzo dei vari fondi extra comunali, in particolare regionali ed europei.
MERONI – Farò l'esatto contrario di chi mi ha preceduto e che solo adesso riscopre competenze e progettualità. Coglierò tutte le opportunità rese disponibili dal federalismo fiscale; organizzerò la macchina comunale perché partecipi e si faccia assegnare le risorse stanziate da fondi pubblici e privati;
ricorrerò alla tecnologia e al volontariato per ridurre le spese e garantire i servizi. Con l'occasione, visto che Andena e Sinistra sfoggiano i risultati ottenuti nel sociale, ricordo loro che si può chiedere al cittadino il 5 per mille. Questi sono servizi essenziali per il territorio: siate partecipi del Vostro comune e devolvete, a voi non costa nulla.
SCARABOTTOLO – Attraverso tre strade principali: reperendo risorse anche attraverso progetti che intercettano fonti di finanziamento esterne, riducendo le spese di funzionamento del Comune (energetiche, telefoniche, postali, ecc…) e delle aree pubbliche (illuminazione a basso consumo, fonti energetiche alternative), e proseguendo con le competenze tecniche espresse nell’ultimo anno, che hanno permesso di dare sostenibilità economica all’avvio di molte opere.

Sicurezza: quali risposte ai cittadini?
AVANZI – In primis, direi sia importante agevolare un coordinamento vero fra la Polizia locale e le altre Forze dell’ordine. Sarà nostra premura fornire risorse più adeguate alla Polizia Locale, unite a una formazione del personale più aderente all’impegno. Non dimenticheremo la collaborazione stretta e necessaria con i servizi sociali, l’adeguamento della videosorveglianza e dell’illuminazione pubblica.
BIANCHI – In primo luogo, l'aumento e l'implementazione della videosorveglianza, come già fatto quando ero Vicesindaco, utilizzando fondi regionali; poi, fare partire la procedura per l'apertura di una caserma dei Carabinieri a Mombretto, dove il Comune, negli scorsi anni, è entrato in possesso di un terreno che potrà adibire a servizi quali appunto costruzioni atte a ricevere militari. Inoltre, istituire servizi di vigilanza negli orari di inizio e fine delle lezioni scolastiche, utilizzando agenti e militari in congedo.
MERONI – La prevenzione è fondamentale e sarà attuata attraverso il coordinamento di servizi sociali, Polizia locale, scuola. Sarà inoltre necessario sensibilizzare la cittadinanza, educandola alla legalità. Si partirà dalle scuole, formando l'utenza al rispetto e al senso civico, per prevenire forme di disagio; Ancora, attraverso: monitoraggio del territorio e delle aree dismesse, verifiche sulla presenza di stranieri, tecnologia, ordinanze anti-nomadi e attuazione di pacchetti normativi sulla sicurezza.
SCARABOTTOLO – Migliorare l’illuminazione pubblica, coinvolgere i cittadini nel presidio del territorio, aumentare la sorveglianza mediante telecamere e altri supporti tecnologici e consolidare le relazioni e le convenzioni con i Comuni vicini per valorizzare la rete della vigilanza locale.

Quali risorse destinerà a sport e solidarietà?
AVANZI – Ho in mente l’ampliamento del ventaglio delle discipline sportive e culturali per i giovani, nell’animo dei quali dovrà albergare una vera cultura dello sport, inteso come espressione di socialità e rispetto. Caratteristiche essenziali per la formazione civica dei cittadini di domani. Lo spirito di solidarietà ci impegnerà alla creazione di uno sportello di consulenza e sostegno, finalizzato alla completa integrazione degli immigrati. E gli anziani, che costituiscono indubbiamente una risorsa per noi, avranno luoghi di aggregazione e svago adeguatamente attrezzati.
BIANCHI – Da assessore allo sport sperimentai con successo la nascita della Polisportiva, che aggregando e unendo le varie forze sul territorio ha potuto aumentare l'offerta di servizi per il cittadino. La stessa cosa credo si debba fare con le varie associazioni dedite al sociale presenti sul nostro territorio, al fine di ridurre i costi ottimizzando e massimizzando l'offerta e la sua qualità, senza mai sottrarsi come Comune ai propri doveri di sovvenzionamento economico.
MERONI – Faremo il massimo affinché le categorie più fragili ottengano una particolare attenzione da parte dell’Amministrazione comunale. Per lo sport amplieremo l'offerta, quindi assolutamente non promuoveremo solo il calcio, e riqualificheremo l'area di Triginto. Abbiamo l’intenzione e la volontà di creare un vero evento di respiro perlomeno regionale da proporre anche agli altri Comuni.
SCARABOTTOLO – Facendo riferimento al nostro programma, intendo:
- costruire una rete di solidarietà e di servizi con le agenzie del Sud Est Milano e con il terzo settore;
- promuovere un clima sociale attento al benessere e alla felicità dei cittadini di Mediglia;
- ampliare gli spazi di aggregazione e di incontro e ritrovo delle persone, coinvolgendole nelle attività del tempo libero e del volontariato;
- consolidare il rapporto di convenzione (siglata quest’anno) con la Polisportiva sia per gli impianti esistenti, sia per quelli in fase di realizzazione, per garantire l’accessibilità ai cittadini e la promozione di tutti gli sport quale occasione di aggregazione e crescita sana e positiva;
- realizzare velocemente il centro sportivo e ippoterapico a Bettolino.


San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017