Arrestati imprenditori del Sud-Est Milano che smaltivano rifiuti pericolosi per conto della ‘Ndrangheta in cave abusive: una era presso la cascina Tecchione a San Donato

Smaltivano rifiuti illecitamente presso alcune cave abusive, per conto di alcuni nomi illustri della ‘Ndrangheta.

Così all’alba di ieri, mercoledì 5 giugno, sono finiti in manette otto imprenditori lombardi, titolari nel complesso di quattro società con sedi a Rozzano, Pieve Emanuele, Binasco e Casarile. Gli arresti sono stati disposti al termine di indagini serrate condotte dalNucleo operativo ecologico (Noe) dei carabinieri di Milano, che hanno così inferto un duro colpo agli affari illeciti della malavita organizzata nel settore del movimento terra in lombardia. Stando a quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, gli arrestati prendevano in consegna i rifiuti provenienti da varie opere di ristrutturazione, demolizione e bonifica (come, ad esempio, dai cantieri del Carrefour di Assago). Anziché smaltire il materiale come previsto dalla legge, però, dopo aver certificato il falso gli imprenditori lo riversavano in tre cave abusive, site rispettivamente a San Rocco al Porto (Lodi), Molinetto di Romentino (Novara) e San Donato, presso la cascina Tecchione.

Redazione Web    

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017