Le Olimpiadi per Samuel Pizzetti: «Un mondo che visto con i propri occhi è qualcosa di incredibile»

Intervista a Samuel Pizzetti

Direttamente dal centro federale di Ostia, Samuel Pizzetti ci ha raccontato le sue sensazioni in vista delle Olimpiadi 2012. Non si tratta della sua prima esperienza a livello olimpico ma di un ritorno dopo 4 anni sul palcoscenico più ambito da tutti gli sportivi del mondo. Il cammino di Samuel Pizzetti riparte dalle Olimpiadi di Londra. L'atleta della "Nuotatori Milanesi" vestirà i colori azzurri per tenere alto l'onore del nuoto italiano. Alcuni ricordi si affievoliscono con il tempo, ma l'esperienza olimpica è qualcosa che ti lascia il segno! «Pechino 2008 - racconta Samuel - per me è stato l'inizio di un nuovo mondo che visto con i propri occhi è qualcosa di incredibile. Ho avuto modo di vivere personalmente questa favolosa realtà a soli 21 anni e da quel giorno ho capito che non bastava partecipare ma concorrere come un eventuale protagonista. I mondiali di Shangai - continua Samuel - sono stati importanti ai fini della partecipazione olimpica. La finale nei 1500 sl, un nono posto negli 800 e 400, una finale nella staffetta 4x200 sl, mi hanno permesso di essere confermato tra i primi 10 al mondo». È stata un'annata alquanto dura per Samuel che durante il periodo invernale ha contratto la toxoplasmosi, una malattia che ha fatto temere su un suo possibile approdo alle Olimpiadi. Costretto a nuotare per sole 2 ore al giorno, contro le 6 a cui era abituato, Samuel ha dovuto dedicare due mesi alla riabilitazione, ma grazie all'aiuto dei dottori e alla federazione ora è pronto per gareggiare contro i migliori atleti del mondo. «Sono tanti i nomi da battere - ci spiega - sicuramente nei 400, l'atleta più temuto è Paul Biedermann, ma occhio al coreano Park Tae-hwan che a Shanghai ha vinto l'oro nei 400 stile libero con il tempo di 3'42''04 e al cinese Sun Yang che proprio ai mondiali del 2011 ha riscritto la storia dei 1500 sl; il nuovo fenomeno non solo ha conquistato la medaglia d’oro ma ha cancellato il favoloso record del mondo dell’australiano Grent Hackett con il nuovo primato di 14’34?14. Si tratta di tempi che vanno tutti al di sotto di quelli ottenuti dai vincitori di Pechino». Con l'augurio che tutto possa andare per il meglio vi ricordiamo che Samuel Pizzetti gareggerà il 28 luglio nei 400 stile libero e il 31 nella staffetta 4x200 sl. In bocca al lupo Samuel, siamo tutti con te!!!
Giancarlo Capriglia

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017