Si è conclusa la protesta dei tre dipendenti delle Ferrovie dello Stato in Stazione Centrale a Milano: il Governo ascolterà le loro richieste

Dal 9 dicembre scorso, tre lavoratori di Trenitalia avevano messo in atto una radicale forma di protesta, salendo su una torre faro della Stazione Centrale milanese.

Il loro scopo, che li ha spinti a vivere per diverse settimane sulla torre, era quello di protestare contro il taglio dei collegamenti notturni nord-sud e contro il licenziamento di 800 lavoratori delle ferrovie in tutta Italia. Nei giorni scorsi, due dei manifestanti avevano ceduto, ma quest’oggi ha potuto scendere anche l’ultimo operaio, grazie all’arrivo di notizie confortanti. Il Segretario generale della Filt Cgil di Milano, Stefano Malorgio, ha infatti comunicato l’intenzione del Governo di farsi carico del problema, per cercare di garantire i posti di lavoro e ripristinare almeno parzialmente il servizio dei Wagon Lits notturni. «Da lunedì prossimo e fino a domenica 10 febbraio - ha aggiunto Malorgio - un presidio itinerante della Filt Cgil percorrerà in treno le tappe dei Wagon Lits, per sensibilizzare le istituzioni ed informare i lavoratori».

Redazione Web

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017