Argomento dell’esame? San Donato Milanese

“Siamo rimaste abbastanza impressionate dal degrado – ha dichiarato Manuela - che abbiamo trovato intorno al parco Nord. Un’oasi verde così bella, ma circondata da spazzatura e degrado. Ci sono dei ponticelli che attraversano un fosso. Abbiamo trovati dei grossi buchi in questi ponticelli. Una mamma come fa a fidarsi a lasciare andare in giro il figlio?”. Il progetto rimane ovviamente ipotetico che servirà per superare un esame universitario. Le idee delle due giovani studentesse sono tante e valide. “Le nostre non sono idee invasive – ha spiegato Mahè - o che vanno a intaccare troppo le casse comunali. Sono dei piccoli interventi per cercare di migliorare là dove ce ne è bisogno”.
Le due studentesse raccontano di aver trovato un discreto degrado in alcune aree del territorio. Al parco Nord c’è sporcizia abbandonata nelle aree più nascose, verde poco curato e panchine e arredi urbani malconci. “Credo che basterebbe davvero poco mantenere al meglio questo spazio”, hanno commentato le due ragazze. Una delle tante idee è quella di riqualificare il fossato che delimita il parco e creare una pista ciclabile che porti direttamente al verde. “Anche una riqualificazione del Lambro potrebbe essere una idea che abbiamo in mente. Dalle mie parti esiste proprio un progetto simile. Sarebbe l’ideale continuare questo progetto lungo tutti i comuni dove passa il fiume. Abbiamo saputo anche che c’è un progetto per far scomparire quel grande ‘pratone’ nel centro della città. Noi abbiamo trovato un progetto per un parco, che è già stato realizzato da un’altra parte, da realizzare al posto degli edifici. Un grande parco giochi con un ampio spazio per gli scovoli per i più piccoli e un grande spazio verde a disposizione della cittadina”.
Il progetto, iniziato a febbraio, sarà consegnato a fine settembre.
“Oramai conosciamo tutto di San Donato – hanno spiegato le due studentesse -. Un’altra idea che avevamo in mente era un collegamento più efficiente tra Poasco e San Donato, visto che il paese è molto distaccato dalla cittadina”. Le ragazze lanciano anche un appello ai cittadini che eventualmente potranno segnargli problemi, spedire foto e suggerimenti a questo indirizzo email: rai.manu3@virgilio.it.

Jennifer Marfia