Vivere Milano: grazie al digital cambiano le nostre abitudini

Vivere la nostra quotidianità è diventata una missione sempre più semplice, ma anche sensibilmente diversa rispetto ad un passato

Milano skyline

Milano skyline

Con l’avvento del digitale, della rete e delle nuove tecnologie, vivere la nostra quotidianità è diventata una missione sempre più semplice, ma anche sensibilmente diversa rispetto ad un passato, però, recentissimo. In pochi anni, infatti, Milano – così come le altre metropoli dello Stivale – ha potuto contare sull’arrivo di una serie di servizi digitali e di app in grado di sollevarci da diversi compiti e fatiche, il tutto aprendo il browser sul computer o le app sullo smartphone, e ricercando quel determinato servizio in pochi click del mouse o in pochi “tap” del dito, a seconda del dispositivo utilizzato. Ma quali sono le attività tradizionalmente legate al digitale, che oggi si sono trasferite con successo su Internet?

1. Le app per la mobilità a Milano

Muoversi a Milano oggi è un’operazione semplicissima, non solo per via di mezzi pubblici che funzionano al pari di un orologio svizzero, ma anche per merito del digitale e nello specifico di app come Citymapper, Atm e BikeMI. Ma di cosa si tratta? Citymapper è una sorta di Google Maps intelligente, a metà fra una mappa ed un navigatore: basta inserire la destinazione, e ci penserà l’app a fornire tutti i percorsi alternativi possibili, oltre ai diversi mezzi pubblici da utilizzare. Poi, ecco Atm: una applicazione utilissima sia per chi è abituato a muoversi con i mezzi, dato che consente di comprare online i biglietti, ma anche per gli automobilisti, visto che segnala i parcheggi in zona e le soste. Infine, Bike MI: una app di bike sharing indispensabile per chi vorrebbe visitare Milano su due ruote.

2. Le piattaforme online di intermediazione

Nel caso necessitiate di un qualsiasi servizio, esistono piattaforme online che vi consentono di entrare in contatto con professionisti del settore. Ad esempio, se avete bisogno di qualcuno che si occupi delle pulizie a Milano, Helpling è un marketplace che vi consente di entrare in contatto con gli addetti alle pulizie partner di questa piattaforma, così da poter contare su colf selezionati con cura, anche in base alla documentazione personale. Poi, abbiamo altri esempi virtuosi di piattaforme di intermediazione, come Deliveroo: in questo caso si tratta di un servizio di consegna a domicilio che vi permetterà di ricevere a casa vostre le ordinazioni fatte presso i vostri ristoranti preferiti a Milano, con tempistiche brevissime e con la possibilità di verificare il tracking dell’ordine in qualsiasi momento.

3. Il car sharing a Milano

Chissà quante volte vi sarà capitato di incrociare, per le strade di Milano, automobili sponsorizzate con riferimento al car sharing. Ebbene, si tratta di un servizio che vi consente di prendere su prenotazione un’auto facente parte della flotta di una certa compagnia, affittarla per un breve percorso e successivamente lasciarla parcheggiata, in attesa di un nuovo avventore. Il capoluogo lombardo è una città virtuosa in tal senso, dato che ospita diversi servizi rinomati di car sharing, come ad esempio Enjoy, GuidaMi e Car2Go. I vantaggi? Il car sharing costa poco, è incredibilmente versatile e consente nella maggioranza dei casi di accedere anche alle zone a traffico limitato.

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017