Investimento da 10 milioni di euro della Città Metropolitana per aiutare San Donato Milanese

Nove milioni di euro destinati all'eliminazione dei semafori sulla Paullese creando rotatorie, e un milione di euro per la riqualificazione dell'Omnicomprensivo di San Donato

Esempio di rotatoria

Esempio di rotatoria

Il Comune di San Donato Milanese riceverà 10 milioni di euro dalla Città Metropolitana. Un milione servirà alla riqualificazione dell’Omnicomprensivo di via Martiri di Cefalonia, mentre i rimanenti nove milioni verranno utilizzati per la creazione di rotonde sulla Paullese. I lavori che interesseranno la Sp 415 sono previsti nel 2016, prima del approvazione del bilancio metropolitano a settembre, e successivamente allo svolgimento di un bando di gara. Il bando andrà effettuato prima delle elezioni che decideranno il successore di Pisapia, in quanto sia Sindaco di Milano che presidente della ex Provincia. In ogni caso, verranno eliminati i semafori ancora presenti sulla Paullese ( due a San Donato e uno a Contèrico di Paullo) in quanto impegno assunto ufficialmente. La cifra di 9 milioni di euro per tali interventi si suddivide nel modo seguente: due milioni serviranno per la realizzazione di barriere fono assorbenti, i sette milioni sono invece necessari per la realizzazione delle rotonde. La soluzione della rotatoria, era l’unica che si prestava a risolvere il problema della fluidità del traffico sulla Paullese all’altezza di San Donato, restando al di sotto della soglia dei 10 milioni di euro. Il primo punto della strada da sempre causa di ingorghi, si trova in via Gela, il secondo in via Morandi, posti esattamente tra Peschiera Borromeo e il capolinea della metropolitana linea3. Mentre in via Morandi verrà realizzata una semplice rotatoria, in corrispondenza di via Gela verrà in aggiunta  realizzato un attraversamento sopraelevato. I suddetti interventi si auspica che possano eliminare o quantomeno ridimensionare il traffico quotidiano che viene a formarsi nel giro di soli due chilometri a causa dello continuo scattare dei semafori rossi.

Per quanto riguarda invece l’Omnicomprensivo di via Martiri di Cefalonia a San Donato, la Città Metropolitana ha inserito nel piano triennale delle opere pubbliche la cifra pari a un milione di euro necessaria alla manutenzione. La validità di tale piano, comincerà a decorrere dal momento in cui verrà approvato, a fine settembre, il bilancio preventivo 2015-2018, da parte del consiglio metropolitano. Il lavori all’Omnicomprensivo sono definiti  «interventi urgenti sul patrimonio scolastico, finalizzati alla messa in sicurezza e prevenzione
del rischio
». Le manutenzioni non saranno però strutturali, bensì volti all’abbattimento delle barriere architettoniche, all’adeguamento delle biblioteche e dei servizi amministrativi, alla sostituzione degli impianti e al rifacimento degli intonaci.  Le dirigenze interessate sono: il tecnico professionale Mattei e il comprensivo Levi (classico,scientifico e linguistico a SanGiuliano), facenti parte del Centro Scolastico “Omnicomprensivo”, nato quaranta anni fa e che mostra visibili decadenze estetiche interne ed esterne, senza dimenticare le gravi infiltrazioni d’acqua, problemi che l’un milione di euro netto previsto, potrà risolvere. È inoltre tangibile la possibilità che i lavori possano iniziare già nel corso di questo anno scolastico.

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017