Associazione amici dei bambini (Ai.Bi): al via un progetto di adozioni a distanza per i bambini siriani

L’associazione sangiulianese in prima linea a sostegno dei piccoli e delle loro famiglie che soffrono per il sanguinoso conflitto. Già costruite anche una ludoteca sotterranea e un forno

La distribuzione delle pagnotte sfornate da Ai.Bi.

La distribuzione delle pagnotte sfornate da Ai.Bi.

Ai.Bi., l’Associazione amici dei bambini che ha sede a Mezzano, frazione di San Giuliano, ha lanciato “Io non voglio andare via”, progetto di adozioni a distanza rivolto ai bimbi della Siria, terra martoriata da una sanguinosa guerra civile. Attraverso donazioni che partono dai 25euro al mese, Ai.Bi. si propone di aiutare i piccoli siriani a vivere quanto più possibile serenamente nel loro paese d’origine, fornendo loro tutto il sostegno necessario in un periodo particolarmente travagliato. Il progetto “Io non voglio andare via” si inserisce di fatto in un più ampio piano di interventi che l’Associazione amici dei bambini ha messo in campo a favore della popolazione siriana, affinché i bambini con le loro famiglie non siano costretti a lasciare la loro terra e la loro casa. Tra le opere più significative prestate dai Ai.Bi. figura anzitutto la costruzione al confine di un forno che, sito al confine con la Turchia, è capace di produrre sino a 2 tonnellate di pane al giorno, che viene distribuito in maniera totalmente gratuita a tutte le famiglie che vivono nelle zone di bombardamento.  Inoltre, nell’ottica di permettere ai bambini di riappropriarsi di quei necessari spazi di gioco che la guerra ha sottratto loro, l’associazione sangiulianese ha realizzato altresì una ludoteca sotterranea, riservata ai piccoli dai 3 ai 6 anni. In collaborazione con l’Associazione Syrian Children Relief, Ai.Bi. opera nella provincia di Idlib in decine di villaggi, tra cui Binnish, Taftanaz, e Sarmin, con specifici interventi. Per ulteriori informazioni e per sostenere l’associazione: http://www.aibi.it/; Telefono: 02.988.221 tasto 3; email: sad@aibi.it 
Redazione Web