Meningite: è boom di vaccinazioni negli ospedali del territorio

Numerose le richieste dopo l’avvio della campagna antimeningococcica in co-pagamento disposta da Regione Lombardia. Aperta anche una casella mail per le prenotazioni

Il regime di co-pagamento consente un risparmio pari al 30%

Sono già oltre 1500 gli utenti che, dall’inizio del mese di gennaio, hanno deciso di sottoporsi alla profilassi vaccinale contro la meningite presso l’ospedale Predabissi di Vizzolo e le alter strutture sanitarie del l’ASST Melegnano e Martesana. Dal 10 gennaio 2017, infatti, l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale guidata da Mario Alparone ha dato inizio alla campagna per la vaccinazione antimeningococcica in co-pagamento disposta da Regione Lombardia. Questa prevede la possibilità di accedere  all'offerta vaccinale per la protezione individuale nei confronti dei vari ceppi di meningococco (A/B/C/W/Y) con un risparmio di almeno il 30%. «Per far fronte alle numerose ed eccezionali richieste – fanno sapere i vertici dell’ASST -, è stato incrementato il personale dedicato ed abbiamo aderito al servizio di Call Center Regionale di prenotazione. Il numero verde è 800.638.638 da telefonia fissa e 02 999599 da rete mobile. A tutt’oggi sono state effettuate ben 2.700 prenotazioni per la vaccinazione antimeningococcica (210 al giorno) e sono stati vaccinati 1.550 utenti (120 al giorno) negli 11 centri vaccinali». Inoltre è stato messo a disposizione degli utenti anche l’apposito indirizzo email vaccinazioni@asst-melegnano-martesana.it come ulteriore modalità di  contatto e prenotazione del vaccino. 
Redazione Web