Giovani videomaker alle prese con la Storia

Un gruppo di ex allievi dell'Icma sta realizzando un film che tratta le vicende della Força Expedicionária Brasileira, il cui passaggio in Italia, durante il Secondo Conflitto Mondiale, ha lasciato traccia anche a Mediglia, come testimonia lo storico locale Sergio Leondi.

Forse non a tutti, ai tempi della scuola, piaceva studiarla. Eppure, la Storia, da sempre esercita un fascino indiscutibile. Una fra le fortune dei nostri tempi è poterla approfondire e tramandare anche grazie alla multimedialità. Oggi, ad esempio, c’è chi impara a realizzare film in grado di rievocare gli accadimenti salienti delle epoche passate; un’opportunità in più per chi non è avvezzo a stare chino sui libri, ma desidera conoscere la Storia senza fatica, da spettatore.

La nostra redazione, un paio di settimane fa, è stata contattata da un docente dell’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni (Icma) di Busto Arsizio, il professor Enzo Tosi, sotto la cui egida, un gruppo di talentuosi neodiplomati sta per dare vita a un documentario incentrato sulle vicende della Força Expedicionária Brasileira (Feb), l’esercito brasiliano che raggiunse l’Italia nel 1944, durante la Seconda Guerra mondiale, dopo che la Germania silurò alcune navi mercantili del Brasile, nonostante lo Stato sudamericano fosse neutrale. L’insegnante di “Direzione della fotografia”, infatti, aveva letto su 7giorni un articolo del professor Sergio Leondi, storico locale e nostro collaboratore, in cui si faceva riferimento all’abbattimento di un velivolo, durante il Secondo Conflitto mondiale, che cadde proprio nell’area del Sud Est milanese, precisamente a Mediglia. Un episodio che interesserebbe gli ex allievi di Tosi, intenzionati ad arricchire i contenuti del proprio documentario, che adesso si possono avvalere dello scibile di Leondi, il quale ha affrontato l’argomento alla pagina 303 del suo libro Storia di Mediglia. «Il velivolo si schiantò al suolo, non sappiamo se per un incidente o perché colpito dalla contraerea di Mediglia, la notte del 10 luglio 1944; al “servizio di vigilanza ai resti dell’apparecchio” furono inviati la guardia campestre comunale Cesare Miragoli e il seppellitore Edoardo Bossi […]», enuncia il testo.

In attesa di partecipare al tradizionale raduno dei veterani della Feb sull’Appennino, alla presenza dell’Ambasciatore del Brasile – a cui gli ex studenti dell’Icma mostreranno il teaser del documentario, prodotto a costo zero – i giovani videomaker sono alla ricerca di finanziamenti per sviluppare al meglio il proprio progetto. Se qualcuno di voi volesse aiutarli, invii una mail all’indirizzo redazione@7giorni.info e noi la recapiteremo al professor Tosi.

Novella Prestigiovanni