Melegnano: al via un corso di formazione sui soprusi contro donne

Dal 30 maggio al 30 giugno, sono in programma a Melegnano cinque incontri dedicati al progetto “Una rete contro la violenza”, un percorso di incontri riguardanti la violenza sulle donne.

La prima serata è prevista per mercoledì 30 maggio alle ore 20.00, nella sala Riunioni di Piazzale delle Associazioni a Melegnano, e verrà proiettato il cortometraggio "Se potessimo cambiare il finale". Il progetto nasce dalla necessità di creare una rete di tutela e aiuto alle donne che subiscono violenze e aggressioni, per informarle sui propri diritti e per aiutarle ritrovare la serenità e la libertà. In Italia, infatti, 6 milioni e 743 mila donne hanno subito violenze. Ma la piaga non è solo nel nostro paese; in Europa il 12-15% ha avuto a che fare quotidianamente con maltrattamenti domestici, cui si aggiunge, da parte della vittima, la paura di denunciare il proprio aggressore e la sensazione di isolamento e solitudine. Questo importante progetto, finanziato dalla Regione Lombardia, vede la partecipazione dei comuni di Vizzolo Predabissi, Melegnano e Lacchiarella, oltre al Centro per i Diritti del Cittadino (CODICI) e l’Associazione “Donne Insieme contro la violenza”. In seguito a questi incontri, verranno aperti nei tre Comuni nuovi sportelli a sostegno delle vittime di violenza. Il corso è rivolto sia a chi opera già del settore (specialisti e consulenti), sia a chiunque intenda attivarsi per combattere il fenomeno della violenza sulle donne. Per ulteriori informazioni si può consultare la pagina Facebook “Una rete contro la violenza”, scrivere a info@donneinsieme.org o telefonare al numero 02/90422123.

Redazione Web