“Trofeo Città di Milano”: tre giorni di Nuoto con la “N” maiuscola

L'impeccabile organizzazione della "Nuotatori Milanese", guidata dall'attuale presidente Roberto Del Bianco, ha permesso la realizzazione del "Trofeo Città di Milano", un grande evento sportivo destinato a rimanere nella storia del nuoto milanese e di questa società. L'Inno nazionale ha dato il via alla manifestazione, creando un'atmosfera davvero coinvolgente, che ha unito il cuore di pubblico e atleti. Nei primi due giorni di gare sono entrati in acqua i nuotatori professionisti di fama internazionale; alla domenica, invece, hanno gareggiato gli atleti più giovani. Questo evento non ha tralasciato alcun particolare: lo dimostra la creazione di un bellissimo scenario artistico con la presenza di cheerleaders e mascotte, una novità a bordo vasca, capace di attirare l'attenzione anche dei più piccoli. Il primo giorno di gare si è chiuso con il primo posto negli 800 stile libero del padrone di casa Samuel Pizzetti, con il tempo di 8'00''40. È stata una gara all'ultimo respiro, che ha visto darsi battaglia fino agli ultimi metri Pizzetti e Rocco Potenza. Terzo classificato Federico Colbertaldo. Nei 200 stile libero, invece, è emerso il primo posto di Filippo Magnini, a pari merito con Cesare Sciocchetti, entrambi con il tempo di 1'50''52. Fra le nuotatrici, la più in forma del momento è senz'altro Zsuzsanna Jakabos, che ha conquistato il primo posto nei 200 stile e 200 farfalla. Il giorno seguente le gare si sono aperte con un minuto di silenzio, in memoria del tragico avvenimento che ha sconvolto il Giappone. La mattinata ha visto trionfare, nei 50 rana, Fabio Scozzoli. Significativi sono anche i risultati di Paolo Facchinelli, che nei 50 farfalla è riuscito ad avere la meglio su Korotyshkin e "l'anti Phelps" Miroland Cavic. Tra le donne, invece, sono importanti i risultati della solita Jakabos, che ha trionfato anche nei 400 misti, e di Arianna Barbieri, che ha raggiunto un gran tempo nei 100 metri a dorso. Il sabato pomeriggio, invece, si è aperto con la gara paralimpica, che non ha smesso di suscitare emozioni. In seguito, è stata grande la prova della quindicenne Carli Diletta, nei 400 stile libero, e di Sciocchetti Cesare e Rocco Potenza, sempre nello stesso stile. La manifestazione è stata ripresa da Rai Sport e seguita dalla tribuna stampa da illustri personaggi quali Danilo Vucenovich, presidente del Comitato Regionale Lombardo della Federazione Italiana Nuoto, Alan Rizzi assessore allo Sport e tempo libero della città di Milano, Cristina Stancari, assessore allo Sport della Provincia di Milano, Camillo Cametti, direttore della rivista "Il mondo del nuoto", Pier Luigi Marzorati, presidente del Coni Regionale Lombardo, lo stesso presidente Roberto Del Bianco e il figlio Marco, oltre a molti giornalisti ed esperti in materia. Insomma, il grande nuoto è arrivato anche a Milano, grazie all'ammirevole lavoro della "Nuotatori Milanesi" e del suo staff. Ora, non resta che sperare che questa manifestazione possa accelerare i tempi per la costruzione della sospirata piscina Olimpica, la quale garantirà sicuramente maggiore prestigio al nuoto lombardo.

Giancarlo Capriglia

 

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017