Con “Bankuore” tutti in campo per la solidarietà


La partita si disputerà il 7 giugno alle 17.00 al campo sportivo comunale di Liscate. Intero e ridotto costano rispettivamente 5 e 3 euro. Sono previste anche attività ludiche per i più piccoli. “Verranno alternati giochi della nostra tradizione a quelli africani”, spiega Maria Antonia Ceriani, tra gli organizzatori. Alle 15.30 è in programma l’apertura della manifestazione alla presenza delle autorità comunali. Seguirà alle 16.30 la merenda gentilmente offerta dall’organizzazione e, alle 17.00, il triangolare di calcio. Alle 19.30, a conclusione della giornata, verranno premiati i vincitori della sottoscrizione a premi.
“Negli ultimi giorni di maggio – spiega Claudio Targa degli Over 35 – avevamo già venduto 2.900 biglietti. Colgo l’occasione per ringraziare l’Amministrazione comunale liscatese di Paolino Lusiani, con la quale si è instaurato un proficuo rapporto di collaborazione. Dai cittadini, inoltre, abbiamo avuto una risposta più che positiva”.
Nell’ambito della manifestazione verrà inoltre allestita una mostra fotografica.
La onlus “Bankuore” ha sede a Liscate. È costituita da un gruppo di persone che hanno deciso di promuovere attività di sensibilizzazione, cooperazione e raccolta fondi con lo scopo di sostenere progetti di sviluppo nelle aree più povere e degradate dei paesi africani. “Bankuore” persegue inoltre lo scopo di aiutare i bambini orfani e abbandonati. Un obiettivo che viene realizzato, qualora si renda possibile, attraverso il ricongiungimento con la famiglia di origine oppure trovando loro un altro luogo sicuro nel quale crescere.
Sempre in Africa, vengono promossi progetti filantropici a trecentosessanta gradi, con occhio particolare a donne, bambini e giovani. “Ricuciamo la dignità femminile” si propone ad esempio di sostenere la scuola professionale di taglio e cucito “St. Mary Mazzarello” di Maputsoe, in Lesotho. Per informazioni, si può contattare l’indirizzo email info@bankuore.it.

Lorenzo Invernizzi