Un oratorio con ‘spirito’... d’iniziativa!

«L’appuntamento – spiega don Guglielmo Cazzulani, il responsabile del centro giovanile –  si rinnova ormai da parecchio tempo: una delle ultime mete è stata Santiago De Compostela. Quest’anno, in particolare, percorreremo a piedi un itinerario che si snoderà tra gli Appennini di Lazio e Umbria, da Poggio Bustone ad Assisi». Aggiunge il sacerdote paullese, vicario parrocchiale e docente di Teologia spirituale nei seminari di Lodi e Crema: «Raggiungeremo Poggio Bustone con una corriera; il percorso si snoderà tra luoghi di grande interesse naturalistico e culturale, come il nucleo medioevale di Rieti e il duomo di Spoleto». Anche l’anno scorso è stato organizzato un pellegrinaggio in centro Italia, che ha riscosso un buon successo in termini di partecipazione, con circa venticinque adesioni. In quell’occasione il gruppo, di età eterogenea, ha camminato da La Verna ad Assisi, un percorso di circa duecento chilometri compiuto in una settimana. All’iniziativa avevano aderito anche persone provenienti dal Lodigiano e dal Sud Est Milanese. Per chi volesse vivere questa esperienza, c’è ancora tempo fino alla fine di febbraio per iscriversi al pellegrinaggio in centro Italia, in programma tra il 19 e il 28 agosto. «All’atto dell’adesione – chiarisce don Guglielmo, fra gli organizzatori dell’iniziativa – va versata una quota di 100 euro. In ogni caso le iscrizioni verranno chiuse una volta raggiunto il tetto di trentacinque persone. Il costo finale si aggirerà tra i 400 e i 450 euro. L’organizzazione è tutta interna alla parrocchia, senza agenzie di viaggio o intermediari». Per informazioni è possibile chiamare lo 02 90632023 oppure scrivere un messaggio all’indirizzo di posta elettronica donguglielmo@alice.it. Di recente, inoltre, alcuni giovani dell’oratorio, accompagnati da don Guglielmo, si sono confrontati con la difficile realtà di Scampia, durante un soggiorno di un week-end nel quartiere napoletano, uno degli esempi meno felici dell’edilizia popolare negli anni del Boom economico. In quei giorni i ragazzi avevano incontrato don Aniello Manganiello, il prete-coraggio, oggetto più volte di intimidazioni della malavita, già ospite a Paullo in occasione di un incontro pubblico; tra il sacerdote e la comunità parrocchiale della cittadina prosegue da tempo un proficuo rapporto di collaborazione. Sono numerose le iniziative organizzate dalla parrocchia di Paullo: tra queste, gli incontri culturali nell’auditorium Frassati e le numerose sagre che si svolgono durante l’arco dell’anno. All’interno della parrocchia operano diversi gruppi, che si occupano a trecentossanta gradi delle attività ricreative, dallo sport alla formazione dei giovani.

Lorenzo Invernizzi