A natale regalati un fiore: Peschiera torna a vivere grazie alle iniziative dei distretti commerciali. E scatta la polemica sulle luminarie di un famoso designer

Arriva il Natale anche a Peschiera Borromeo e quest’anno si respira un’atmosfera particolare, profumata dai fiori. L’idea dell’Amministrazione comunale di dividere la città in 9 grandi aree shopping è diventata realtà e, per l’occasione, ogni distretto ha apposto le luminarie natalizie con il nome del fiore che lo rappresenta.

«Il progetto è decollato – commenta Carla Bruschi, assessore al Commercio e Attività produttiva – a dispetto di chi lo riteneva fallimentare; questo grazie alla sinergia tra commercianti e Amministrazione comunale. Siamo affiatati, abbiamo capito che non si può andare avanti da soli, l’unione fa la forza e il risultato è che non c’è mai stata tanta vita e tanta energia in città come adesso!».
«Il commercio peschierese deve rinascere – continua l’Assessore –; invito tutti i cittadini a comprare solo nei negozi locali, perché i nostri commercianti sono garanzia di grande competenza, qualità e si aggiornano continuamente. Sono dei punti di riferimento da sostenere, premiare e da non lasciare soli».
Tanti gli appuntamenti organizzati in questi giorni natalizi, e questo è solo l’inizio: per il 2013 è previsto un boom di iniziative a favore del commercio locale. Grazie al progetto “A natale regalati un fiore”, per tutto dicembre, durante gli acquisti a Zelo Foramagno, i clienti di Camelia shopping riceveranno in omaggio una stella di Natale; il distretto Ortensia (San Bovio) ha organizzato spettacoli con il Piccolo Circo dei Sogni, mentre in via Liberazione sabato 15 dicembre si è tenuta una grande festa di Orchidea shopping con bancarelle e degustazioni di polenta e salsiccia. Il giorno seguente, a Mezzate, Ciclamino shopping ha proposto bancarelle, giostre e un percorso enogastronomico, così come Ribes (via Matteotti, Filzi e Liberazione 41). I bimbi hanno potuto incontrare Babbo Natale a Linate, nel distretto Magherita. Magnolia shopping, l’area commerciale di via 2 Giugno e piazza Lombardi, ha offerto numerosi appuntamenti i giorni scorsi che continueranno sabato 22 dicembre: in via 2 giugno, dalle 15 alle 17, Babbo Natale aspetterà i bambini per ricevere le letterine, mentre il giorno seguente, sempre alla stessa ora, grandi e piccini avranno la possibilità di fare foto con lui, verranno distribuiti simpatici gadgets e si potrà gustare panettone accompagnato da vin brulè.
Per quanto riguarda le luminarie natalizie, si è deciso di posizionarle esclusivamente nelle zone commerciali della città. Il simbolo scelto richiama i nomi floreali dei distretti: si tratta di una rosa del famoso designer Luca Trazzi, vincitore dell’edizione 2010 del festival internazionale della luce “Led Light Exhibition Design”.
«Il futuro è fatto di innovazione – conclude la Bruschi –: insieme all’assessore ai Lavori Pubblici e Cultura, Massimo Chiodo, abbiamo deciso di rilanciare anche l’immagine di Peschiera con un design non convenzionale, come accade nelle grandi città del mondo. Le luminarie sono state molto contestate ma è in questo che il Comune ha raggiunto il suo scopo: quando la polemica è costruttiva non possiamo che esserne soddisfatti».
Francesca Tedeschi

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017