Linea diretta del 11 Gennaio 2012

La struttura ha così guadagnato maggiore prestigio attraverso lavori che hanno riguardato sia la meccanica di scena che l’illuminazione del palco, nonché l’allestimento in tessuto delle scena. In particolare si è provveduto a riqualificare la meccanica esistente e il meccanismo di manovra della stessa; ad installare due strutture di sostegno (americane) con i relativi faretti elettrici per l’illuminazione del proscenio e dell’area di scena; a predisporre una terza americana in dotazione alle compagnie teatrali qualora, per esigenze di scena, abbiano la necessità di collocarla; a realizzare ex novo l’impianto elettrico di comando del meccanismo di manovra delle nuove americane e dell’impianto d’illuminazione con la regolarizzazione della intensità luminosa dei faretti ad esse sospesi; a sostituire l’insegna luminosa esterna; ad istallare un sipario con mantovana e  tre quinte fisse per ogni lato del palco; a fornire la struttura di 3 consolle di comando,  rispettivamente dei meccanismi di manovra delle nuove americane, della variazione d’intensità di illuminazione dei faretti ad esse sospese e dell’eventuale meccanismo di movimentazione degli stessi faretti. Lavori importanti per  dare alla struttura senso, forza e soprattutto un futuro di promozione culturale per tutta la città.
Il Sindaco
Antonio Salvatore Falletta

VENERDI’ 13 GENNAIO – ORE 21.00
CINEMA TEATRO DE SICA via Don Sturzo
DISCO RISORGIMENTO - Una storia romantica 
ideato e interpretato da Edoardo Sylos Labini  con Melania Maccaferri, Elisa Santarossa
Dj: Antonello Aprea, drammaturgia: E. Sylos Labini e F. Gili regia: Alessandro D’Alatri

locandina__70x100roma“È il 1848, la rivoluzione infiamma l’Italia. Milano insorge contro la dominazione austriaca. In soli cinque giorni un popolo conquista la libertà, scoppia la prima guerra d’indipendenza, nasce una nazione che infuoca gli animi e i cuori di tanti giovani arrivati da ogni parte della penisola. Tra loro c’è anche Giuseppe Mazzini, Padre di quegli ideali di patria. Dal ricordo delle gloriose barricate di Milano fino ad arrivare, qualche mese dopo, alla straordinaria parentesi della Repubblica Romana abbattuta vigliaccamente dalle truppe francesi, Mazzini ci farà rivivere appassionatamente questi episodi eroici del Risorgimento, rileggendo Foscolo, Manzoni, Dante, le lettere di Garibaldi e Anita. E come piattaforma inconscia delle speranze, le musiche di Verdi cantate da una patriota e mixate da un dj che accompagnano la corrispondenza con una donna amata, lacerata dalle sconfitte ed esaltata dalle vittorie: Italia”
L’ingresso è gratuito ma occorre procurarsi il biglietto/invito ritirandolo presso Ufficio Relazioni con il pubblico, fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Per informazioni ci si può rivolgere all’Ufficio Cultura
(tel. 02.51690355)

 

La Befana ci ha portato un parco rinnovato per tutta la famiglia

inaugurazioneVenerdì 6 gennaio alle ore 11, una splendida giornata di sole turbata solo da un  po’ di vento, ha accompagnato l’inaugurazione del nuovo Parco della Pace di via Matteotti. Un Parco completamente riqualificato e dotato di strutture innovative e aree gioco per i bambini con pavimentazione anticaduta altamente elastica, e di nuovi giochi caratterizzati da materiali durevoli e di elevata qualità. Ed è stata una vera gioia vedere i tanti bambini presenti giocare e divertirsi insieme nell’area gioco a loro dedicata.
Il rinnovato Parco della Pace è dotato di aree per la sosta e il relax, con l’inserimento di panchine e cestini portarifiuti oltre a rastrelliere per le biciclette e fontanelle. Completamente rifatti i percorsi interni al parco e, dopo la demolizione della gradinata, è stato inserito un nuovo spazio di aggregazione arricchito da una fontana ornamentale decorata da un piacevole gioco di pietre di vario colore a rappresentare una rosa dei venti. Sono stati eseguiti ulteriori interventi tesi a valorizzare il monumento ai Caduti di guerra. Grazie alla presenza della falda acquifera, riscontrata ad una profondità di 2,50 mt, il Comune di Peschiera Borromeo ha deciso di utilizzare questo prezioso bene per alimentare integralmente sia l’impianto di irrigazione di nuova realizzazione che l’acqua di reintegro della vasca di compenso della fontana. In sostanza si è reso indipendente il parco da un punto di vista idrico con indubbi e molteplici vantaggi  - notevoli risparmi in termini di consumo e costi, utilizzo di acqua non clorata per irrigare - oltre a rappresentare un importante esempio da un punto di vista civico.
inaugurazione2È stata, infine, prevista la piantumazione di elementi vegetali di natura ornamentale costituiti da macchie di arbusti tappezzanti e cespugli misti dal gradevole effetto cromatico ed il rifacimento del tappeto erboso che vedremo già dalla prossima primavera.  
Un luogo dove poter incontrarsi, chiacchierare, giocare o magari leggere un libro in tranquillità.
L’inaugurazione del Parco della Pace si inserisce nel più ampio processo di riqualificazione delle aree verdi di Peschiera Borromeo, anticipando di fatto i nuovi parchi cittadini di via Carducci, via Matteotti e piazza Paolo VI che prenderanno il via nei prossimi mesi. L’appuntamento è quindi a breve per dar vita a nuovi e importanti  punti di incontro, strutturati e finalizzati a  tutte le età.

 

LINEA DIRETTA CON IL COMUNE DI PESCHIERA BORROMEO  > 11 Gennaio 2012

a cura del Settore Comunicazione del Comune di Peschiera Borrromeo
www.comune.peschieraborromeo.mi.it
Tel. 02.51.690.285 Email : comunicazione@comune.peschieraborromeo.mi.it