Si è svolta la visita della delegazione sandonatese nei Comuni colpiti dal sisma. Checchi: «Troveremo il modo di aiutarli»

A circa due mesi dal sisma che ha colpito l’Emilia, una delegazione del Comune di San Donato si è recata in visita a Mirandola e Concordia sulla Secchia, paesi tra i più devastati.

Alla spedizione hanno partecipato sia rappresentanti politici che esponenti della società civile (parrocchie, sindacati e volontariato). «Quello che abbiamo visto è angosciante – ha raccontato il Sindaco sandonatese, Andrea Checchi – soprattutto se si pensa che presto l’attenzione dei media attorno al sisma scemerà. Proprio allora sarà il momento in cui avranno più bisogno di noi». La visita ha avuto lo scopo di verificare tutte le necessità più impellenti, onde mettere a punto alcuni progetti ben definiti che possano garantire un sostegno concreto. «L’idea da cui vogliamo partire – ha precisato Checchi - è focalizzarci su “piccole” attività che possano dare risultati concreti nel medio e lungo periodo». Chiunque voglia offrire il proprio contributo o avanzare la propria proposta di aiuto, potrà rivolgersi via mail a segreteria.sindaco@comune.sandonatomilanese.mi.it o telefonicamente allo 02-52772333.

Redazione Web