Il Partito Comunista dei lavoratori si oppone ai licenziamenti voluti dalla Bindi

La sezione sangiulianese del Partito Comunista dei lavoratori si erge a difesa dei dipendenti della Bindi, nota azienda alimentare, fortemente penalizzati dal nuovo piano industriale.

Adducendo la motivazione di un calo produttivo del 7%, informano i vertici del Partito, Bindi avrebbe stipulato un accordo con CGIL, CISL, UIL e le RSU in Assolombarda, teso a mettere in mobilità circa 80 lavoratori. In base a tale ristrutturazione del personale, si sostiene, i lavoratori verrebbero sostituiti da lavoratori di cooperative o con contratti a termine, quindi più flessibili e non gestiti direttamente dall’azienda. Per alcuni di questi, inoltre, verrebbe prospettato il cambio delle norme contrattuali, cioè la riassunzione in cooperativa in alternativa al licenziamento. Alla luce di ciò, il PCL chiede a gran voce la difesa dei diritti dei dipendenti, spingendo anche perché venga loro data la possibilità di esprimersi direttamente, preferibilmente attraverso lo strumento del referendum.

Redazione Web   

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017