page contents

San Giuliano: approvate la variazione e i riequilibri di bilancio

Tra le voci principali il trasporto pubblico, che prevedrà il ritorno alle vecchie linee A e B, e nuovi stanziamenti a favore delle scuole

Marco Segala

Marco Segala

Segala: «Prenderemo decisioni drastiche, necessarie per ridare ordine ai conti»

Nella seduta di venerdì 29 luglio, il Consiglio comunale di San Giuliano ha approvato la variazione e i riequilibri di bilancio, alla luce di 15 voti favorevoli (Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d'Italia), 4 astenuti (Movimento 5 Stelle e Lista Gina!) e 2 contrari (Pd). Le principali novità sono emerse in relazione ai nuovi fondi messi a disposizione delle scuole cittadine e al riassetto del servizio di trasporto pubblico interno, che non ha mancato di suscitare frizioni tra maggioranza e opposizione. Proprio per quanto concerne quest’ultimo punto, la Giunta Lorenzano aveva abolito le vecchie linee A e B sostituendole con le nuove circolari 1 e 2, pensate per collegare tutte le frazioni e provviste di corse anche nel fine settimana. Con le nuove variazioni di bilancio, però, la Giunta Segala di fatto riporta tutto ai livelli pre-sperimentazione. «Il trasporto pubblico locale ritorna alle linee A e B – ha commentato il primo cittadino -. Il numero di utenti delle linee 1 e 2 non giustifica infatti il costo di oltre €25.000 al mese. Dalle rilevazioni effettuate tanto dall'operatore quanto dall'Ente, emerge un numero di utenti ridottissimo sulla linea 2 e pressoché nullo durante il weekend (a fronte dei 4.000 €/mese, si hanno 20 utenti al giorno il sabato e 11 la domenica). L'obiettivo, ambizioso, è avviare un sistema di trasporto pubblico integrato a partite da Gennaio 2017, attraverso l'espletamento di una gara pubblica pluriennale». In materia invece di trasporto scolastico, spiega Segala che «sono state confermate le due linee dello scorso anno, eliminando il pullman della tratta Dostoevskij - Milani, costato nel 2015/2016 € 55.000. Per limitare i disagi, è stato istituito il piedibus per l'attraversamento del parco dei Giganti (misura concordata con i comitati genitori)». Importanti novità anche in materia di investimenti per le scuole, che l’Amministrazione ha valutato come prioritari. «Sono stati stanziati nuovi fondi per interventi sui solai, pari a + € 230.000 – ha precisato il primo cittadino - e rimozione dell'amianto, pari a + € 400.000. In particolare, dopo un’attesa lunga 40 anni, è stato avviato l'iter per l'intervento sulla scuola Giovanni XXIII, che da troppo tempo attende di essere bonificata». Inoltre, il fondo rischi del Comune è stato incrementato di oltre 800mila euro. «Abbiamo deciso di eliminare molte spese – ha fatto sapere Segala - ed allocare le entrate aggiuntive legate ad esiti delle sentenze (riscossione di € 500.000 dalla Curatela per IMU su alloggi ERP) e le spese non sostenute (ricorso vinto dall'Ente per € 250.000 relativo all'escussione di una fideiussione) sul fondo rischi del comune, che passa da € 175.000 ad oltre € 1.050.000». «Purtroppo – ha concluso il sindaco - per questo anno e mezzo (2016 e 2017) dovremmo assumere decisioni drastiche, necessarie per ripristinare ordine e trasparenza nella città e nei suoi conti».
Alessandro Garlaschi

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017