Il Villaggio Ambrosiano, oasi di pace immersa nel verde, sta per essere deturpato? Per salvaguardare il quartiere, nasce un nuovo comitato cittadino

Nasce a Segrate il Comitato Le Voci del Villaggio Ambrosiano

Il comitato “Le Voci del Villaggio Ambrosiano” rappresenta la voce di alcuni residenti del quartiere segratese confinante con Rovagnasco, che la via Cassanese separa da Segrate centro, nato negli anni Sessanta e costituito da villette indipendenti inserite in un reticolo di stradine strette e chiuse che, non a caso, portano nomi un po’ naif via del Fiordaliso, via del Gladiolo. «Da sempre questo quartiere è visto come una oasi di pace immersa nel verde e nella tranquillità. Oggi siamo preoccupati perché traffico, smog e inquinamento acustico lo assediano, il rischio è che cambi presto volto, da zona residenziale a zona poco sicura», dichiarano nel primo incontro pubblico i promotori del comitato che, ci tengono a sottolinearlo, è nato come associazione apolitica, apartitica e aconfessionale, che intende dar voce al territorio portando proposte pragmatiche. I temi più scottanti all’ordine del giorno sono viabilità e sicurezza. «Ci siamo di proposito rivolti alle strutture tecniche, non ai “politici”, abbiamo già avuto vari incontri, con il Comandante della Polizia locale e con il Maresciallo dei Carabinieri spiegano alcuni membri del comitato per chiedere informazioni sullo stato di avanzamento di alcuni lavori. Alle nostre domande hanno fornito le loro risposte, le verificheremo a breve. Per il momento abbiamo illustrato ai presenti – erano davvero tanti, purtroppo pochi giovani – il programma del comitato, ma vogliamo condividerlo, per farci sentire abbiamo bisogno della partecipazione di tutti. Aspettiamo idee e commenti al nostro indirizzo e-mail vocidelvillaggio@gmail.com, accoglieremo con molta attenzione i suggerimenti. Ci riteniamo già molto soddisfatti, sono arrivate diverse lettere e mail, ma ci auguriamo di sentire presto anche la voce dei giovani, i veri protagonisti del futuro del Villaggio».

Cristiana Pisani