È il momento di iscriversi al torneo più emozionante del Sud Est milanese: il Trofeo Paullese Judo, aperto a preagonisti e agonisti, da 5 a 15 anni

Domenica 22 aprile va in scena la quarta edizione del Trofeo Paullese Judo e 7giorni sponsorizzerà l'evento

Anche quest'anno la redazione di 7giorni sponsorizzerà la quarta edizione del Trofeo Paullese Judo, che si terrà domenica 22 aprile 2012 presso la palestra della scuola media di via Verdi a Settala. L'A.S.D. Ginnastica Artistica Paullese Judo ha organizzato questo Trofeo grazie alla collaborazione dei Comuni di Paullo e Settala, del Comitato Regionale Lombardia Judo e al patrocinio della Provincia di Milano. Si tratta di una manifestazione sportiva interessante sotto molteplici punti di vista; basti considerare che l'associazione sportiva ospitante il torneo, presieduta da Paolo Ceccarelli, nel corso del 2011 ha ottenuto risultati davvero soddisfacenti, non solo in Italia, ma anche oltre il confine. La struttura del torneo è articolata in due sezioni, una dedicata ai preagonisti di età compresa tra i 5 e gli 11 anni e l'altra agli agonisti comprendenti i ragazzini fino ai 15 anni. I primi inizieranno le gare alle 8.00 di mattina, mentre gli agonisti intorno alle 13.00. Al termine di ogni singola classe saranno effettuate le premiazioni; verranno insigniti con una medaglia i primi quattro classificati per ogni categoria. Nelle classi preagonistiche, invece, saranno premiati tutti i partecipanti. Nella gara a squadre le coppe saranno consegnate alle prime tre società classificate mentre agli atleti di ogni squadra saranno consegnate le medaglie. Per quanto riguarda le iscrizioni, dovranno essere effettuate esclusivamente via mail all'indirizzo: ginnastica.paullese.judo@email.it e si chiuderanno il 19 aprile o al raggiungimento dei 200 iscritti (preagonisti) e 200 iscritti (agonisti). Lo scorso anno a classificarsi al primo posto nel torneo è stata proprio la squadra di casa. Per scoprire quale sarà l'antagonista della detentrice al titolo non vi resta che assistere al torneo.
Giancarlo Capriglia