Vigili armati solo dopo le visite e l’addestramento

Affinché i vigili possano girare con la pistola nella fondina occorre il benestare del comandante Vittorio Ferrari o del primo cittadino. Nelle attività d’ufficio è superfluo avere con sé pistola o manganello. Si potrebbero invece sollevare dei dubbi in occasione di determinati servizi esterni, quando l’agente è a contatto con situazioni che potrebbero diventare rischiose”. “Si tratta tuttavia di dubbi infondati – precisa Lucente -. Abbiamo infatti tolto l’arma ai vigili solo quando questa non serve. Per tutti gli altri servizi esterni il disarmo è solo temporaneo. Secondo la normativa nazionale e lo stesso regolamento, gli agenti devono essere infatti idonei all’armamento. Tale idoneità è data solo dal superamento di visite mediche e dall’addestramento ciclico degli agenti al poligono. Voglio quindi che i miei uomini, come previsto dalla legge, prima si sottopongano ad un corso di addestramento che insegni loro ad utilizzare l’arma. Si tratta infatti di uno strumento di difesa fondamentale, che, proprio per la sua pericolosità, deve essere usata con cautela e coscienza”.

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017