"L'Italia in Europa e l'Europa in Italia", a Milano la mostra fotografica sull'integrazione europea

In occasione di Expo 2015, sarà a Milano fino al 24 maggio la mostra fotografica sull'integrazione europea, dalla guerra fredda ad oggi

Milano, il Dipartimento Politiche Europee, nell'ambito del suo compito istituzionale di comunicare l'Europa a livello nazionale e locale, presenta la mostra fotografica "L'Italia in Europa – L'Europa in Italia. Storia dell'integrazione europea in 250 scatti". La mostra ritrae in 250 scatti i momenti più salienti dell'integrazione europea dalla Guerra Fredda ad oggi. Il percorso di costruzione dell'Europa attuale prende inizio, infatti, subito dopo la Seconda Guerra Mondiale, dagli accordi presi tra i sei Stati fondatori, tra i quali l'Italia, per garantire la pace in Europa, e prosegue fino agli avvenimenti più recenti, che vedono gli attuali 27 Stati Membri misurarsi costantemente con le nuove e sempre più complesse sfide che i fenomeni di globalizzazione in atto pongono, quali l'approvvigionamento energetico, i cambiamenti climatici, le nuove minacce alla sicurezza interna. L'obiettivo della mostra è quello di far conoscere, attraverso l'aiuto di immagini storiche, non solo l'Europa e l'azione dell'Italia al suo interno, ma soprattutto il "valore aggiunto" dell'essere cittadini europei.  
La mostra suddivide il percorso finora compiuto dal processo d'integrazione europea in periodi di 5 anni, e per ciascuno di essi focalizza l'attenzione sia su quegli eventi mondiali che hanno caratterizzato questi decenni di storia, come l'attacco alle Torri Gemelle, sia sul ruolo svolto dall'Italia nello stesso processo di integrazione, cercando di mettere in risalto come l'azione coordinata degli Stati Membri sia spesso stata la vera garanzia di successo delle varie politiche europee.
A questa "cronologia" dell'integrazione europea seguono degli approfondimenti tematici per immagini, volti a illustrare i diversi campi di azione dell'Unione, quali si sono venuti sviluppando e incrementando nel corso degli anni. In particolare, lo stesso titolo della mostra vuole esprimere il ruolo di punta che l’Italia ha avuto e ancora oggi riveste nel processo d’integrazione e nei diversi capitoli in cui lo stesso si articola, che si tratti della sua crescita democratica o dell’approfondimento delle politiche, dell’adesione di nuovi Stati membri o del consolidamento dell’Unione economica e monetaria e della moneta unica, della dimensione internazionale dell’Unione o delle successive revisioni dei Trattati istitutivi.

La mostra è gratuita ed è aperta a tutti i cittadini interessati . Per chi fosse interessato è disponibile un servizio di visita guidata, sempre gratuita, della durata di un’ora circa, per i gruppi scolastici e per i cittadini organizzati (in gruppi non superiori alle 20/25 persone). Basterà inviare una mail a: europedirect@regione.lombardia.it indicando il numero di persone da cui è composto il gruppo e lasciando recapito telefonico e mail. Per prenotare la visita guidata è anche possibile farlo tramite telefono, chiamando il numero: 0267656960.
Le foto potranno esssere ammirate a Milano, presso il Palazzo Lombardia, in Piazza Città di Lomabrdia 1, ingresso N3, fino al giorno 24 maggio dalle ore 10.00 alle 18.00.