“Novecento italiano”: Milano ricorda il secolo scorso con un programma di eventi lungo un anno

Già in calendario 150 iniziative, ma il palinsesto rimane aperto ai contributi delle associazioni e degli enti culturali, che potranno inviare le loro proposte

Gemellaggio con la città di Cremona

Lungo tutto il corso del 2018, Milano dedica un palinsesto alle espressioni artistiche e sociali che hanno animato il Novecento nel nostro Paese.  Il programma di “Novecento Italiano” intreccia la proposta culturale della città, da gennaio a dicembre 2018, con un calendario di già oltre 150 appuntamenti tra mostre, spettacoli, conferenze, concerti, proiezioni, performance. «Il modello del palinsesto è inclusivo e si basa su una chiamata aperta alle istituzioni culturali cittadine e alle associazioni - ha spiegato l'assessore alla Cultura del Comune di Milano, Filippo Del Corno -, perché ognuno possa dare il proprio contributo». Per contribuire al palinsesto “Novecento Italiano” con nuove iniziative si può inoltrare la propria proposta a c.novecentoitaliano@comune.milano.it. Tra i tanti eventi in programma, Nel corso del 2018 sarà ricordato il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale con una mostra a Palazzo Morando sul ruolo nevralgico di Milano durante il conflitto. La Fondazione Feltrinelli racconterà il '68 e le contestazioni studentesche in una mostra realizzata con materiale dai suoi archivi, mentre a teatro si ricorderà il quarantennale della morte di Fausto e Iaio, uccisi al Casoretto, con lo spettacolo “Viva l'Italia. Le morti di Fausto e Iaio” in scena all'Elfo Puccini. Palazzo Reale ospiterà invece da ottobre un omaggio le opere futuristiche e metafisiche di Carlo Carrà. In occasione di “Novecento Italiano”, la città di Milano ha stretto una sinergia con Cremona, che ha sviluppato un programma parallelo di iniziative dedicato ai personaggi che hanno fatto la sua storia nel secolo scorso, come Mina e don Primo Mazzolari. «Fare cultura è anche costruire relazioni con altri territori che devono essere protagonisti di un nuovo Rinascimento, valorizzandosi reciprocamente – dichiara il Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti –. Perché unendosi non si perde di originalità, ma si cresce e ci si promuove con maggior forza. Ed è proprio quello che stiamo facendo insieme a Milano». (In allegato il programma del primo trimestre)
Redazione Web 

Iscriviti alla Newsletter settimanale di 7giorni, riceverai  le ultime notizie e il link dell'edizione cartacea in distribuzione direttamente nella tua casella di posta elettronica. Potrai così scaricare gratuitamente il file in formato PDF consultabile su ogni dispositivo.

Primo trimestre 2018 novecento italiano

primo-trimestre-2018-novecento-italiano.pdf