page contents

Attività sportiva, da Regione Lombardia una 'dote' di 2 milioni di euro per favorirne la pratica dei giovani

Il 10% delle risorse disponibili riservate alle famiglie con i figli diversamente abili

Assessore Martina Cambiaghi

Assessore Martina Cambiaghi Regione Lombardia

(Lnews - Milano, 01 lug) E' di due milioni di euro la cifra che Regione Lombardia ha stanziato per la 'Dote sport'. Il provvedimento, presentato in giunta dall'assessore allo Sport e Giovani di Regione Lombardia, Martina Cambiaghi, sarà disponibile per la stagione 2018-2019: rappresenta un aiuto concreto a sostegno delle famiglie in condizioni economiche meno favorevoli per avvicinare i propri figli alla pratica sportiva.
«Abbiamo rinnovato il nostro impegno a favore dello sport per i ragazzi dai 6 ai 17 anni stanziando per le famiglie lombarde 2 milioni di euro - ha dichiarato l'assessore allo Sport e Giovani, Martina Cambiaghi -. Anche per il periodo settembre2018-giugno 2019 e' stata attivata la procedura necessaria per accedere alla Dote Sport. Attraverso questo provvedimento vogliamo ribadire come l'attività' fisica sia un elemento determinante per la crescita dei giovani grazie ai valori dell'educazione, del rispetto delle regole e degli avversari 175.

Sostegno ai diversamente abili e alle società sportive
«Una delle novità di questa edizione e' che abbiamo voluto privilegiare i nuclei familiari con minori diversamente abili, attraverso una riserva del 10 per cento delle risorse disponibili - ha sottolineato l'assessore Martina Cambiaghi, illustrando le novità dell'edizione 2018-19 -. In questo modo
Regione Lombardia è ancora una volta al fianco delle società sportive che si dedicano nelle diverse discipline alle categorie giovanili».

Iscriviti alla Newsletter settimanale di 7giorni, riceverai  le ultime notizie e il link dell'edizione cartacea in distribuzione direttamente nella tua casella di posta elettronica. Potrai così scaricare gratuitamente il file in formato PDF consultabile su ogni dispositivo