Opera, elezioni, una poltrona per due: il centrodestra si avvia diviso alla tornata elettorale|Video|

Fusco lancia la candidatura di Nucera a sindaco di Opera, Pozzoli: «La Lega preferisce Alfano al centrodestra»

Vice sindaco e Assessore  si contendono il ruolo di leader del centrodestra

Vice sindaco e Assessore si contendono il ruolo di leader del centrodestra A sinistra Antonino Nucera, a destra Pino Pozzoli

Giovedì 26 aprile nel giorno della Festa della Liberazione il Sindaco uscente Ettore Fusco ha lanciato la candidatura del suo Vice, Antonino Nucera al ruolo di Sindaco di Opera alle prossime elezioni per il  rinnovo del Consiglio comunale che si terranno domenica 10 giugno. Fusco non intende farsi da parte, anzi a tutti gli effetti rimane il capitano di questa squadra, infatti sarà capolista e se dovesse vincere le elezioni assumerà il ruolo di Vice sindaco. «Siamo la squadra del Sindaco – spiega, infatti, Ettore Fusco, sindaco uscente che non può ricandidarsi – e solo per questa assurda legge che vieta il terzo mandato, che non avrei faticato ad avere dai miei cittadini, abbiamo designato il Vice a ricoprire il ruolo per proseguire in continuità questa buona gestione che ha dato i suoi frutti negli ultimi dieci anni».

«Raccolgo con grande orgoglio questa eredità – commenta a caldo il candidato Sindaco Antonino Nucera – e ringrazio la coalizione per avermi scelto come capitano di un gruppo che dopo dieci anni di lavoro ha ancora voglia di fare e proseguire questo magnifico rapporto che si è creato con gli operesi. Possiamo ancora dare tanto e siamo pronti a rinnovarci, nel segno della continuità, per garantire ai cittadini altri cinque anni di attenzioni e di sviluppo della Città».
A sostenere la candidatura di Nucera, Forza Italia, Lega Nord e Noi con l’Italia – Udc, e secondo Fusco anche elementi della sinistra che non si riconoscono nel Partito Democratico, pentastellati, animalisti e ambientalisti.
La rottura della coalizione a livello provinciale potrebbe avere un effetto domino, a Fratelli d'Italia non piace il candidato che ha militato nella formazione di Alfano, e ha promesso che in caso di sua candidatura rivedrebbe l'appoggio a Lega e Forza Italia negli altri coluni al voto. «Il leghista Fusco proclama unilateralmente la fine della coalizione del centrodestra al Cimitero. Luogo appropriato per i messaggi funebri», queste le parole di Pino Pozzoli candidato al ruolo di Sindaco sostenuto dal partito di Giorgia Meloni. «Fratelli d’Italia – continua Pozzoli - apprende solo ora, tramite il video lanciato su Facebook dal leghista Fusco dell’investitura a candidato sindaco di Antonino Nucera, già NCD, già AP, oggi NCI-UDC. Non più tardi di Lunedì – ribadisce Pino Pozzoli – ci eravamo seduti al tavolo per la prima volta con gli amici di Forza Italia e Lega, nella speranza di trovare un accordo che unisse la coalizione di centrodestra. Abbiamo invitato i partiti maggiorenti a proporre eventuali candidature o, in alternativa, effettuare tutti insieme consultazioni popolari. Senza successo, purtroppo. Scoprire attraverso i social  decisioni unilaterali lascia l’amaro in bocca, non solo al sottoscritto. La fine del centrodestra unito proclamato in un luogo appropriato: al cimitero. Sarà felice Salvini di sapere che oggi la Lega scelga Alfano quale suo candidato a ricoprire la carica di primo cittadino. Tranquillizziamo tutti gli operesi - conclude l'esponente di Fratelli d'Italia - sul fatto che in questi giorni si stiamo formando una squadra che incarni tutti quei valori e quelle battaglie tipiche del centrodestra. Quello vero».

Chi è Antonino Nucera

Antonino Nucera calabrese , nato il 16 maggio 1971 sposato con due figlie. Direttore Amministrativo nella Scuola Pubblica e collabora con la Regione Lombardia nel ruolo di Tutor. Ha svolto l’incarico presso l’Università Bicocca di Milano di Direzione e Coordinamento dei Corsi IFTS, mentre dal 2011 ad oggi svolge il ruolo di Presidente del consiglio di Circolo della Direzione Didattica di Opera. Dal settembre del 2012 è a Capo della segreteria del Direttore scolastico provinciale Ufficio scolastico provinciale di Milano (Ex. Provveditorato agli Studi) e dal 2017 sono Vice-Presidente di Ferrovie Nord Milano la partecipata di Regione Lombardia che gestisce, in Lombardia, più di 300 km di rete e 120 stazioni su cinque linee nelle province di Milano, Varese, Como, Novara, Monza/Brianza e Brescia. Coordinatore citatdino di Forza Italia dal 2007 al 2009 poi passato al PDL nella corrente di Colucci con “Noi Riformatori” poi approdato prima all’Nuovo Centro Destra di Alfano nel 2014 nel Consiglio federale fino alle ultime politiche che si è presentato candidato con Noi con l’Italia nel Collegio Camera plurinominale LOMBARDIA 1 – 04.
Attualmente Vice sindaco a Opera con deleghe pesanti:  Urbanistica - Edilizia Pubblica - Edilizia Privata - Arredo Urbano - Trasporti – Viabilità.

Il video diffuso sui Social da Ettore Fusco