Peschiera Borromeo, apre il presidio di Libera, previsti numerosi eventi

Il presidio dell'Associazione antimafia Libera verrà inaugurato il 13 e il 14 giugno, accompagnato da numerose iniziative

Peschiera Borromeo, sabato 13 e domenica 14 giugno verrà inaugurato il presidio di Libera del Sud Est Milano. La nascita è stata resa possibile grazie alla sottoscrizione del Patto del Presidio da parte di 35 Associazioni, due scuole e 86 soci singoli. Durante questi due giorni di iniziative, i sottoscrittori firmeranno un patto di impegno sui temi scelti da tutti i componenti. Il primo è il tema dei beni confiscati alle mafie: A Milano e provincia, sono più di 500 i beni ed aziende confiscate alle mafie, e il 10% del totale è presente proprio nel territorio del presidio. A dimostrazione di quanto le organizzazioni mafiose siano presenti e radicate da tempo anche intorno a noi. Il secondo tema del patto d’impegno riguarda la formazione l’informazione, che porterà i soci e le Associazioni a collaborare, fornendo la propria storia su temi cari a Libera quali: legalità, anticorruzione e contrasto a tutte le mafie, senza dimenticare la memoria nei confronti delle vittime innocenti. La nascita del Presidio di Libera del Sud Est di Milano apre anche un percorso nuovo nel territorio del sud est milanese: un percorso di attenzione sui temi della legalità e del contrasto alle mafie con l’obiettivo di scoprire, conoscere e far conoscere i beni confiscati che sono sul territorio, raccontarne le storie per scoprire il modo in cui la criminalità penetra il territorio, e rendere efficace il riutilizzo sociale dei beni confiscati, circa una settantina, presenti sul territorio e spesso inutilizzati supportando i progetti di riutilizzo sociale.
Il Patto di Presidio verrà firmato e presentato il 13 giugno alle ore 16.00 nell'Aula Consiliare del Comune di Peschiera Borromeo alla presenza dei referenti regionali e provinciali di Libera, dei Sindaci dei Comuni interessati e della cittadinanza. Le iniziative di inaugurazione del Presidio proseguiranno a San Donato alle ore 18.00 con l’intitolazione di una via ai Giudici Alessandrini e Galli. In serata, alle ore 19.30, è invece previsto lo spettacolo teatrale “Le Ribelli contro le mafie” alla Casa dell’Accoglienza di San Donato Milanese. Le iniziative si protrarranno fino alla domenica 14 per concludersi con un tour in bicicletta alla scoperta dei beni confiscati dei comuni di Melegnano (dove è fissato il ritrovo alle ore 9.30 in via Lodi 39), San Donato, Peschiera Borromeo e Mediglia. L’arrivo è previsto al Parco Freud di Tribiano, alle ore 13.30. Qui si terrà l’ultimo incontro di domenica, proprio di fronte all'aula Consiliare Falcone e Borsellino del Comune di Tribiano, con un momento di memoria attraverso delle letture.
Per ulteriori informazioni chiamare il numero 3666155740 o inviare una mail a: leonardo.larocca@gmai.com