Da ottobre 2,5milioni di lombardi non dovranno più pagare il superticket

Grazie ai risparmi derivanti dalla riforma del sistema socio sanitario lombardo, un cittadino lombardo ogni quattro non pagherà più il superticket

A partire dal prossimo 1 ottobre, i cittadini con un reddito inferiore ai 18mila euro non pagheranno più il superticket sanitario. L’iniziativa rientra nei fondi per il cosiddetto reddito di cittadinanza, ovvero una serie di misure per aiutare a trovare lavoro a chi non lo ha, e per sostenere le famiglie in difficoltà. «La riforma del sistema socio sanitario lombardo ridurrà i costi – ha dichiarato Antonio Saggese, consigliere regionale del gruppo “Maroni Presidente” - e permetterà di migliorare i servizi. I risparmi che deriveranno dalla riforma permetteranno a Regione Lombardia di prevedere l’esenzione del superticket. Si tratta di una misura che riguarderà potenzialmente 2,5 milioni di lombardi». Significa che un cittadino lombardo ogni quattro non dovrà più pagare il superticket, una misura che vale 35 milioni di euro. «L’obiettivo della legge – ha proseguito il consigliere - è diminuire i costi, dimezzare il numero delle Asl e ridurre le poltrone, rendendo quindi ancora più efficiente e meno dispendioso il sistema sanitario lombardo». 

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017