Nuova ondata di caldo Sahariano

Fino al 20 luglio anche il nord subirà un innalzamento delle temperature che toccheranno quota 38°C: ecco alcuni consigli per combattere il caldo africano

Anche il nord Italia verrà colpito dalla seconda ondata di caldo Sahariano. Da oggi fino al 20 luglio, i cittadini di Milano e dintorni si ritroveranno a boccheggiare come settimana scorsa. Le temperature hanno iniziato a a salire nei termostati, con picchi termici sino a +36°C/+38°C. Progressivamente l'umidità relativa tornerà a salire in Pianura Padana. Sino al 20 luglio quindi, si andrà disegnando il peggiore scenario barico per il caldo estremo in estate, ovvero il cosiddetto WR3. Per dare l'idea del fenomeno che ci interesserà, riportiamo come esempio i dati di Peschiera Borromeo. L'umidità toccherà quota 80% alle ore 5.00 di domani, ma supererà spesso il 60 e 70% nei giorni seguenti, soprattutto dalle ore 23.00 alle ore 8.00. A preoccupare sono soprattutto le quote della temperatura percepita da mercoledì, che salirà da 37°C a 39/40°C nel fine settimana con il picco questo venerdì. Altro dato da riportare è quello riguardante l'indice UV: Sabato e domenica, alle ore 14.00,  si segnala il pericoloso livello di 8.3. L'indice descrive il livello di radiazione UV solare che raggiunge la superficie terrestre in una certa area. I valori dell´indice variano solitamente da zero a 10: più è alto il valore dell´indice, maggiore è il potenziale di danno per la pelle e per gli occhi e minore è il tempo necessario perché detto danno si verifichi. Questo caldo potrebbe causare nuovi black out per l'uso intensivo di condizionatori. Di seguito vi mostriamo alcuni consigli per ridurre il consumo di energia elettrica e per combattere l'arsura di questi giorni.
Quando fa caldo è reazione umana aprire tutte le finistre in cerca di un filo d'aria, ma sarebbe il primo errore: bisogna infatti impedire che l’ambiente assorba troppo calore, di conseguenza andranno serrate le persiane e, nelle ore più calde, anche le finestre. Bisogna inoltre dotarsi di tende bianche e di ombrelloni per chi disponga di un giradino. Per proteggere le proprie piante dal sole troppo intenso, sono anche in vendita mini-ombrellini da vaso. Per quanto riguarda il cibo, sono da evitare alcolici, cibi grassi, fritti o ricchi di zucchero che provocano un aumento della temperatura corporea. Sono da ridurre anche i cibi freddi, ipocalorici e ricchi di liquidi, mentre è consigliabile il consumo di almeno due litri d'acqua al giorno. 3 o 4 docce nel corso della giornata aiutano sicuramente a raffreddare la pelle.
Nel momento in cui stiate utilizzando un ventilatore o un condizionatore, il consiglio è "isolare" le camere che utilizzate meno. Non abusare però dell'aria condizionata, impostandola a non più di 5-6°C al di sotto della temperatura esterna, senza mai scendere sotto i 24°C.
Per limitare la creazione di calore e di umidità, è necessario fare ricorso agli elettrodomestici il meno possibile. Per questo motivo è consigliabile: lavare i piatti a mano senza accendere la lavastoviglie, evitare l’uso della scopa elettrica o asciugare i capelli al vento anziché adoperare il phon. 

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017