San Donato lotta contro l'inquinamento acustico provocato dagli aerei

Alcuni aerei obsoleti causerebbero troppo rumore, inoltre non verrebbe rispettata la ripartizione nell'Hinterland del traffico aereo

A San Donato è battaglia al traffico aereo troppo intenso

San Donato Milanese, prosegue la battaglia dei cittadini nei confronti dei troppi aerei che sorvolano la città provocando rumori davvero molesti. A causare il maggiore inquinamento acustico sono i cosiddetti aerei “fracassoni” ovvero velivoli obsoleti, sui quali si vorrebbero mettere dei limiti. L’area che circonda l’Aeroporto di Linate è densamente abitata, e per andare incontro alle esigenze dei suoi abitanti, erano stati stretti degli accordi con l’aeroporto per aumentare la “vivibilità acustica” della zona. Ma sono necessarie nuove azioni, per questo motivo l’assessore all'Ecologia, Andrea Battocchio, ha informato la cittadinanza che il Comune è tornato al tavolo della commissione aeroportuale per aiutare una larga parte di sandonatesi. A irritare i cittadini è la ripartizione del traffico aereo nei vari territori dell’Hinterland, per quanto riguarda le fasi di atterraggio e decollo degli aerei, che non sarebbe rispettata. Infatti il piano prevede che su San Donato passino esclusivamente i velivoli in fase di atterraggio, ma ve ne sono molti, al momento del decollo, che virano, passando nuovamente sulla città. La fase di decollo dovrebbe infatti interessare i comuni a nord e in particolare anche il Comune di Segrate. Le virate errate, causerebbero un traffico aereo troppo intenso sull'area sandonatese, con tutti i problemi di rumore e inquinamento che ne conseguono. Altra questione da risolvere riguarda l’adeguamento di mitigazione acustica di una sessantina di appartamenti. Le famiglie che hanno dimostrato di possedere i requisiti, attendono ormai da molti anni i soldi per effettuare i lavori necessari, dopo aver inviato l’opportuna richiesta supportati dal comitato antirumore. Nell'attesa, molti cittadini di San Donato subiscono costantemente molestie acustiche, ma si auspica una svolta nella vicenda il prima possibile, con un maggiore rispetto delle regole per quanto concerne la ripartizione del traffico aereo, unito ad una diminuzione dei "fracassoni". 

2 commenti

Giulio :
Finalmente qualcuno ha deciso di prendere la briga di provvedere a questo obbrobio di rumore suila testa dei cittadii Sandonatesi creando enorme caos e fastidio non solo ma si rischia anche di perdere l'udito. Pertanto sarebbe ora che le autorità competenti si assumssero le responsabilità per rendere la città e i cittadini di vivere più sereni. | venerdì 25 settembre 2015 12:00 Rispondi
Basta Aerei :
Speriamo sedersi alla commissione serva a qualcosa..I voli continuano ad aumentare da sempre e dei cittadini se ne fregano!!! Ultima prova il Decreto Lupi che, dal primo ottobre, senza alcuna limitazione temporale dà il via libera all'aumento dei voli da Linate in previsione di Expo 2015! Non basta un aereo ogni 3 minuti, sempre, anche di notte? Non se ne può più: forse ci vorrebbe una class action tra tutti i cittadini non solo di San Donato, ma anche San Giuliano e Peschiera contro questo sopruso continuo e questo avvelenamento gratuito. Magari chiedendo i danni ci fanno un pensierino.... Oppure: non è veramente possibile studiare una rotta differente che transiti su un'area meno abitata? Comunque concordo: la situazione è veramente insopportabile, se fosse possibile mi trasferirei domani stesso! Grazie | mercoledì 04 novembre 2015 12:00 Rispondi

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017