Si parte: aperte le iscrizioni alla scuola del dopo-riforma

Gli istituti provano a informare, ma tra le famiglie regna la confusione

Eccoci arrivati, come ogni anno, al fatidico periodo delle iscrizioni dei nostri figli alle classi prime degli istituti scolastici di Peschiera Borromeo per l’anno scolastico 2009/2010.
Mentre negli anni passati le iscrizioni interessavano i giorni che seguivano le festività natalizie, quest’anno sono state spostate un po’ più in là, precisamente dal 7 al 28 febbraio 2009.
Mai come quest’anno, però, i genitori si trovano a dover affrontare l’incognita della riforma scolastica attuata dal ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini. Ancora tutta sulla carta, ma soprattutto ancora troppo poco chiara. Sentendo i genitori coinvolti, ci si imbatte spesso in una parola ricorrente: “confusione”.
Ebbene si, non si capisce bene la riforma, cosa andrà realmente a riformare, insomma a cambiare. Questo anno, per esempio, si potrà scegliere, oltre ai già consolidati modelli orari dei moduli con 30 ore settimanali e del tempo pieno (il classico lunedì-venerdi dalle 8.30 alle 16.30), anche il nuovo modello orario delle 24 ore dal lunedì al sabato (dalle 8.30 alle 12.30), evidentemente ancora in sede di approvazione. Si può supporre che, per ovvie ragioni, pochi s’indirizzeranno su questa scelta. Insomma, se questa è una delle novità della riforma, già si nota che non risolve proprio niente, anzi rischia solo di creare ancora di più confusione.
Parecchi genitori si chiedono anche come verrà affrontata la questione del maestro unico. Ma soprattutto hanno bisogno di capire bene le differenze tra i vari modelli orari, come sono gestiti e strutturati, anche perché una volta scelto non si può più tornare indietro, così come non si può al secondo o al terzo anno scegliere di passare al tempo pieno o viceversa e così via.
Forse un tempo tutti questi quesiti i nostri genitori non se li ponevano. Era sicuramente tutto più semplice, si frequentava fino alle 12.30 oppure fino alle 16.30 e basta. Alla fine dei conti, le innovazioni, le nuove tecnologie e i moderni metodi educativi riescono a creare solo lacune e confusione. Ma non dovrebbero semplificarci la vita? Fatto sta che nell’ultimo periodo si sono viste mamme e papà chiedere in giro ad altri genitori consigli sul da farsi.
Grazie alla loro esperienza, ma anche ai loro casi umani, il tam tam delle mamme rimane sempre uno strumento validissimo di comunicazione e di scambio interpersonale all’interno di una realtà particolarmente poco numerosa come quella di Peschiera Borromeo. Rimane quindi un canale preferenziale a cui rivolgersi, e in verità abbastanza esaustivo e obiettivo.
A questo punto, è doveroso segnalare gli incontri che tempestivamente sono stati organizzati dai dirigenti delle strutture scolastiche interessate, per venire incontro alle lacune e ai comprensibili timori dei genitori, che vedono i loro figli un po’ cavie di questa riforma:
- istituto “Fabrizio De Andrè”: riunione con i genitori il 31 gennaio 2009 alle ore 9.30;
- istituto “Rita Levi Montalcini”: riunione con i genitori il 6 febbraio 2009 alle ore 18.00.
Per ulteriori informazioni a riguardo, si può contattare direttamente le segreterie dei singoli istituti.

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017