FRAMMENTI DI STORIA DELLA BARONESSA SOARES

Comincia la sua carriera artistica dedicandosi, come stilista, alla maglieria di alta moda in Francia. In questo ambito produce una collezione di giubbotti naif ricamati a mano utilizzando l'alcantara, un materiale estremamente resistente e morbido e adatto a molteplici impieghi. Presentando questa collezione ad un concorso a Montecarlo, vince il primo premio. Trasferitasi a Milano nel 1984, Maria Lucia Soares si dedica alla pittura. L'anno della svolta è il 1995, la Baronessa diviene promotrice di un'idea geniale: dipingere sull'alcantara. Una scelta apprezzata moltissimo da Saverio Terruso, a quel tempo direttore artistico dell'Accademia delle belle arti di Brera. contessa2Nessuno prima d'ora aveva mai azzardato una scelta simile. Maria Lucia Soares è stata, e lo è tutt'ora, la prima ed unica donna a dipingere su alcantara, un'intuizione che ha condotto quest'artista ad una fama internazionale. Da questo momento in poi, sono stati molteplici i successi che hanno caratterizzato la vita della Baronessa Soares. Tra i tanti, ne citiamo solo alcuni: il "Leone d'oro di Venezia", il "Premio Internazionale Padre Pio", il "Premio Internazionale Brunelleschi dell'Accademia Internazionale Araldica","Il Marzocco" , il Gran Premio alla Carriera della Casa Editrice "Il Quadrato" dalla quale è stata nominata anche "Cavaliere dell'Arte" . Grazie a quest'ultimo riconoscimento il nome della Baronessa è stato affiancato a quello di pittori che hanno fatto la storia dell'arte, stiamo parlando di De Chirico, Guttuso, Manzù ed altre importanti personalità artistiche di fama mondiale. Successivamente Maria Soares ha ottenuto la "Medaglia d'oro numerata gruppo Modigliani"e in tal senso, è la ventiduesima persona al mondo e l'unica donna ad essere stata premiata con questa onorificenza. In seguito è stata addirittura immessa nel Dizionario Enciclopedico dei Pittori e Scultori del Novecento e ottenuto la "Nomina di Cavaliere dell'Arte dall'Accademia italiana del terzo millennio". Non solo, è riuscita a divenire anche "Accademica ordinaria dell'Accademia Pontificia Tiberina di Roma". La Baronessa ha esposto i suoi quadri e le sue opere in tutto il mondo. Famose, infatti, sono le opere esposte nel Museo dei Bronzi Dorati e nella città di Pergola nelle Marche e allo stesso modo lo sono quelle esposte nel Museo Civico di Crotone in Calabria. È  grande la passione che spinge questa donna eccezionale a dipingere costantemente; basti pensare che dedica alla pittura in media 10 ore al giorno e in determinati periodi arriva addirittura fino a 15 ore lavorative. Come ogni artista è spinta dai "moti del cuore", ama dipingere la solarità che emerge da ciò che la circonda. La sua attenzione viene catturata dalla fisionomia dei volti ed è capace di cogliere ogni singolo particolare in tutto ciò che osserva. La Soares raggiunge la perfezione nei ritratti di alcuni dei più importanti personaggi religiosi. A tal proposito famosissimi sono i ritratti di  Padre Pio, Madre Teresa di Calcutta, Papa Giovanni Paolo II. Un ritratto di Padre Pio è stato esposto nella Basilica di S.Anna a Foggia. "L'arte è donna!" afferma Maria Lucia Soares. Nei suoi quadri è possibile cogliere tutta la femminilità, sensualità ed eleganza delle donne che ritrae. Protagoniste di molti quadri sono le sue bellissime figlie, Sandra, Fernanda e Lucinha. La sinuosità dei loro corpi, riportati con profonda delicatezza su alcantara, rapiscono qualunque osservatore che rimane persuaso dalla magia della sua pittura. Gentilezza, dolcezza e amorevolezza sono solo alcune delle caratteristiche che rendono i suoi quadri pura poesia. Fantastico è il ritratto di "Esmeralda", i cui occhi verdi sarebbero capaci di incantare ed emozionare anche il più freddo degli individui. Sarebbe difficile trovare un aggettivo adatto per descrivere la polivalenza della Baronessa Soares. Ama la vita, non si ferma davanti a nulla e nonostante abbia raggiunto riconoscimenti straordinari, continua a superare se stessa con costanza, umiltà e caparbietà. E' questo il segreto del suo grande successo. Oltre alla pittura Maria Lucia Soares si dedica a molte opere sociali, tanto da essere riconosciuta addirittura "Eroe per i diritti umani". È la creatrice ed organizzatrice de "Il Dono dell'umanità", un riconoscimento che ogni anno attribuisce un premio a 12 personalità che nel corso dell'anno si siano rese meritevoli di particolari opere benefiche e sociali. Oltre a ciò, insieme al comandante dell'Accademia Militare Teuliè di Milano, con cui ha collaborato 4 anni, organizza "Il Ballo delle debuttanti". Si tratta di una vita attiva da ogni punto di vista e sarebbe impossibile descriverla in modo completo ed esaustivo in poche righe. Insomma, Maria Lucia Soares è sicuramente una persona che vale la pena incontrare e conoscere. Il nostro giornale ha avuto il piacere di conoscerla di persona, ora tocca a voi! Complimenti Maria Lucia Soares!

Per saperne di più ed essere aggiornati su tutti gli eventi e le mostre organizzate dalla Baronessa Soares consultare il sito: http://www.baronessasoares.com/

Giancarlo Capriglia

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017