Riforma del sistema idrico: ok da parte della conferenza dei Comuni dell’Ato della Provincia di Milano

Si è svolta questa mattina la prima seduta della Conferenza dei Comuni dell’Ato (Ambito Territoriale Ottimale) della Provincia di Milano, passo necessario per dare il via alla riorganizzazione del sistema idrico provinciale.

A seguito del parere quasi unanime della Conferenza (104 sì su 105 Comuni presenti), Palazzo Isimbardi potrà ufficialmente avviare il suo piano di ristrutturazione idrico, recentemente approvato anche dal Consiglio provinciale. Nel dettaglio, mantenendo Amiacque come società operativa, si procederà alla fusione degli attuali gestori (Tam, Tasm, Ianomi e Idra Patrimonio) in CAP Holding quale gestore unitario, che sarà direttamente partecipata da Provincia e Comuni. «Oggi – ha commentato l’assessore provinciale al Territorio, Fabio Altitonante - abbiamo riscontrato l’appoggio della quasi totalità dei Comuni, a dimostrazione dell’importanza dell’iter che stiamo portando a compimento istituendo il nuovo gestore, che avrà un patrimonio di oltre 600 milioni di euro, un volume della produzione di 200 milioni e oltre 750 dipendenti».

Redazione Web

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017