Una doppia pagina su Il Giorno per ricordare le vittime della strada

L’idea è nata da due donne che hanno visto il proprio figlio portato via da un tragico incidente stradale.

Si tratta di Elisabetta Cipollone, madre del giovanissimo Andrea De Nando, travolto da un’auto a Peschiera Borromeo lo scorso gennaio, ed Erina Panepucci, madre di Giuseppe Magnifico, il 22enne investito e ucciso a l’Aquila nell’ottobre del 2005. Elisabetta ed Erina, assieme a tanti altri genitori che hanno coindiviso lo stesso atroce destino e ad alcune persone che hanno volontariamente contribuito alla causa, hanno acquistato due pagine sul quotidiano Il Giorno del 25 gennaio prossimo, per dedicarle alla memoria di coloro che hanno perso la vita sulle strade italiane. La pagina di sinistra riporterà un breve testo, che renderà note le cifre relative alla tragedia rappresentata dagli incidenti mortali sulle arterie stradali dello Stivale, mentre la pagina di destra ospiterà 50 fotografie di altrettante persone scomparse, a rappresentare simbolicamente tutte le vittime della strada. «Quasi una provocazione quella dei familiari delle vittime di tutta Italia – hanno dichiarato Erina ed Elisabetta -, e da un'idea che sembrava irrealizzabile, ne è venuta fuori una prova concreta di quanto concreti siamo noi che, nonostante il dolore, sappiamo organizzarci e reagire».

Redazione Web

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017