I suoi amici su Facebook, lo salutano così: “Ciao Andre, il capitano”

«Ore 7 si sente un ambulanza passare...stà andando a prendere un angelo» così ì scrive Federico sulla bacheca di Facebook di Andrea De Nando. La rabbia lascia spazio alla disperazione, all’indomani della tragedia che ha strappato un brillante e amato giovane  dall’affetto dei suoi famigliari e dei suoi amici. Ed ecco che la pagina del popolare social network  si trasforma in un muro virtuale dove lasciare un pensiero per l’amico scomparso.  Dalla sua pagina emerge la sua grande passione per il calcio condivisa insieme al fratello e al suo papà. Tifosissimo del Milan, era il punto di riferimento e capitano  della squadra giovanile del Borromeo FC. Tantissimi amici, fra i suoi compagni era popolarissimo. «Abbiamo litigato, abbiamo scherzato e mi hai fatto anche incazzare! – scrive Deborah, una sua amica su Facebook - Ma per quel poco tempo in cui ho avuto la possibilità di conoscerti ho capito che persona eri: unica, sensibile, che pensava agli altri per non far soffrire la gente..! Ora non ci sei più ti hanno strappato da noi, dalla tua famiglia.. ora sei un angelo e chissà dove s...ei..spero solo che tu stia bene e che tu ci protegga ovunque sei..aiutaci a stare meglio..Ti voglio davvero bene e te ne vorrò per sempre ?»; e ancora Carmine scrive :« Io davvero non ci credo. Solo 2 giorni fa abbiamo giocato insieme, vinto insieme. Tuo padre Ti ha portato in braccio fuori dal campo. No Andre non è possibile. Non è possibile che una persona così buona non ci sia più. Non riesco ancora a realizzarlo. Non scorderò mai questi anni passati insieme, le partite di calcio vinte e sofferte, le risate. Ti voglio bene Andre, sarai sempre l'UNICO NOSTRO CAPITONO. ?». Ancora più significativi sono i messaggi lasciati dai teen-agers che non lo conoscevano o che lo conoscevano appena. Il loro mondo è crollato, le loro certezze minate. Così scrivono Valentina e Lorenzo:«Neanche ti conoscevo così bene, ma so che avevi un cuore talmente grande ? Addio Andrea»; « Neanche io ti conoscevo bene, solo di vista, però eri un ragazzo bravo e gentile non ti meritavi quello che ti è accaduto. Riposa in pace ci mancherai, rimarrai sempre nei nostri cuori e spero che tu stia bene dove ti trovi ».

http://www.facebook.com/?ref=home#!/profile.php?id=100000083597847&sk=info

Giulio Carnevale