Pro Loco Peschiera Borromeo in Molise per commemorare la tragedia di San Giuliano di Puglia

Una delegazione di 18 peschieresi si è recata nel Comune molisano per rendere omaggio alla memoria dei "Piccoli Angeli"

La tragedia del 31 Ottobre 2002 è rimasta, tristemente, nella storia d’Italia. Alle ore 11.32 del mattino un terremoto di intensità tra il IV° ed il V° grado della Scala Mercalli ha colpito la regione del basso Molise. La scuola di San Giuliano di Puglia, piccolo paese di mille abitanti nella provincia di Campobasso, è crollata intrappolando sotto le macerie 57 bambini, 8 insegnati e 2 bidelli. Immediato l’intervento dei soccorsi che, a mano vista l’impossibilità di utilizzare mezzi meccanici a causa delle continue scosse sismiche, hanno cercato di salvare quante più persone possibili. Le vittime del sisma sono state trenta di cui 27 bambini, un insegnante e due abitanti del paese. 
Da allora, periodicamente i media ricordano l’avvenimento, specialmente in occasione dell’anniversario. Il ricordo di quanto successo quel giorno è però costantemente presente nella mente degli abitanti di Peschiera Borromeo. Il connubio tra i due paesi ha inizio per iniziativa di Giuseppe Manueddo, cittadino peschierese, che decise di recarsi a prestare il proprio aiuto nella zona colpita dal sisma. Da allora sono iniziati gli scambi culturali, con la creazione a Peschiera Borromeo del torneo “Piccoli Angeli” a cui parteciparono i ragazzi di San Giuliano di Puglia, culminati nel gemellaggio del giugno 2011. Nel 2007 gli Oratori di Peschiera, che mettevano a disposizione i propri spazi per il pernottamento dei ragazzi partecipanti al torneo, coinvolgono per la prima volta la Pro Loco di Peschiera Borromeo che da allora intrattiene i rapporti con la controparte molisana. Anche quest’anno, come succede ormai dal 2008, la Pro Loco Peschiera Borromeo si è recata a San Giuliano di Puglia e Franco Ornano, presidente dell’associazione, racconta ciò che si prova quando ci si reca in quei luoghi.
«Quando si va a San Giuliano di Puglia la prima sensazione è sicuramente di sbalordimento per come il paese sia stato ricostruito con cura. Ogni singola casa è stata rifatta come era una volta, segno che l’Amministrazione Comunale ha tenuto un’ottima gestione dei fondi ricevuti».
Una cura verso il passato che aiuta a guardare al futuro, senza dimenticare però i bambini rimasti uccisi nel crollo della Scuola.
«Tutto a San Giuliano parla dei Piccoli Angeli. La Piazza con la fontana su cui sono stati ricavati 27 fori, come il numero dei bambini, il Parco della Memoria che, costruito dove prima c’era la scuola, riporta le targhe con i nomi dei bambini dove prima c’erano i banchi. Il cimitero con le cappelle dove riposano i piccoli scolari, tutte bianche e con i giocattoli lasciati da chi li va a trovare. È uno spettacolo estremamente toccante»
San Giuliano ricorda così le piccole vittime del terremoto ed ogni anno, in occasione dell’anniversario, avviene uno spettacolo a dir poco struggente.
«Ogni 31 Ottobre, alle 11 e 32 –racconta Franco Ornano- una grande campana posta all’ingresso del cimitero batte 27 colpi, uno per ogni bambino, come a richiamarli. Il suono si propaga per i campi e le vallate riempiendo l’aria. È un’esperienza commovente».
Quest’anno in particolare la Pro Loco Peschiera Borromeo ha partecipato con una delegazione di 18 persone alla Sagra di San Giuliano, che si tiene durante tutto il mese d’agosto, trascorrendovi i giorni compresi tra il 21 ed il 25.
«Ci hanno invitato a cucinare la nostra paella, che avevano avuto modo di assaggiare durante la loro visita a maggio.  Abbiamo riscosso un grande successo ed alla fine della serata hanno addirittura sparato dei fuochi artificiali in nostro onore»
Il connubio tra le due cittadine continuerà per molto tempo, aiutando le persone a non dimenticare quanto successo ed a prevenire ciò che potrebbe succedere in futuro.

Mattia Castellini

1 commenti

SERGIO PIRAINO :
All’Att.ne Presidente Con la presente per informarvi dell’imminente uscita del bando del Parco Nazionale della sila a favore delle associazioni e delle cooperative per le gite montane. Il bando prevede un contributo: a) La concessione dei benefici economici può essere disposta a favore di enti, associazioni, fondazioni e cooperative operanti nel sociale, anche provenienti da paesi esteri, in possesso dei requisiti di legge per lo svolgimento di tale servizio, che organizzino nei periodi tra il 30 dicembre 2014 e il 15 luglio 2015 e il 15 settembre 2015 e il 15 novembre 2015: - di Euro 2.000,00 nel caso siano effettuati almeno 2 (due) pernottamenti; - di Euro 2.500,00 nel caso siano effettuati 3 (tre) o più pernottamenti; Nel periodo invernale si puo’ usufruire del contributo facendo il campo scuola sci, con un costo di 12,00 euro giornaliere per tre ore di lezione e nolo attrezzature. Nel periodo estivo si effettuano escursioni naturalistiche. Nel periodo autunnale si puo’ scegliere di soggiornare durante le sagre in programmazione dell’autunno silano. Le associazioni che sono interessate al finanziamento possono contattarci per la procedura e la compilazione degli allegati inerenti al contributo, per l’organizzazione degli itinerari ricchi in tutto il territorio tutto questo gratuitamente. Le domande sono a sportello quindi vi invitiamo alla celerità. Organizziamo i viaggi nelle località di Camigliatello Silano e dintorni, nel territorio del parco nazionale della sila, gli hotel 3/4 stelle dotati di tutti i confort, hanno un costo di 80,00 /90,00 euro a persona in pensione completa per due notti e 3 giorni In allegato inviamo la lista delle escursioni da fare in loco, per qualsiasi informazione potete contattarci al numero: 3911818647 sig. Sergio Piraino 3473739231 e sig,ra Arianna Aras. In attesa di un tempestivo riscontro porgiamo i nostri più cordiali saluti. | lunedì 10 novembre 2014 12:00 Rispondi

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017